Benedetto XIV – La presentazione della nuova stagione

Scritto da  Lug 08, 2021

Chiusasi in maniera agrodolce la passata stagione, la Tramec Cento è pronta a riprendere da dove aveva lasciato. Nella cornice della Tramec Riduttori di Bargellino, la società biancorossa volge definitivamente il proprio sguardo all’annata ventura con la presentazione dei nuovi arrivi Giacomo Zilli e Giovanni Tomassini, nonché di quello che sarà il prossimo campionato.

«Ringrazio calorosamente Leo Girotti, AD di Tramec» ha affermato il presidente centese Gianni Fava «per aver accettato di ospitare qui la conferenza stampa della Tramec Cento. Per la prossima stagione la società del vice Presidente Leo Girotti ha deciso di rinnovare la propria sponsorizzazione, con la collaborazione di IGI, società che ha acquisito il 75% di Tramec e qui rappresentata nella figura di Angelo Mastrandrea. Ce la metteremo tutta per meritare la fiducia che il main sponsor ha deciso di affidarci e che, ci auguriamo, possa rinnovarsi per gli anni futuri. Desidero inoltre ringraziare mio nipote Riccardo Fava, per annunciare il ritorno della Baltur al fianco della Tramec come secondo sponsor sulla canotta biancorossa. Passando al lato sportivo, veniamo da un’importantissima e storica stagione, con il rientro nel nostro palazzetto, rinominato Milwaukee Dinelli Arena che, poco dopo l’inaugurazione, è stato scelto per le Final Eight di Supercoppa di Lega. Inoltre, le importanti vittorie ottenute contro formazioni di spicco come Napoli, Pistoia e Ferrara, sono motivo di grande orgoglio per noi, grazie anche al lavoro di coach Matteo Mecacci, dei suoi collaboratori e dei giocatori. Oggi, accogliamo nella nostra famiglia Marcello Natalini, nuovo Team Manager con una formazione importante tra Stati Uniti e Italia, insieme a Tommaso Cuzzani, medico sportivo e già medico sociale FIP dell’Emilia-Romagna».

A seguire le parole del numero uno biancorosso, quelle del suo braccio destro e compagno di avventure di lunga data: il vice Presidente Leo Girotti:

«Farò un discorso di tipo diverso da quello del Presidente. Da qualche tempo a questa parte, il termine sponsorizzazione ha assunto un’accezione diversa, che non è quella legata al mero valore economico, ma quella che parla di passione dei tifosi, dell’alacre lavoro di tutti i collaboratori dietro le quinte. Bisogna guardare al futuro come un bicchiere mezzo pieno, non mezzo vuoto: questo è il significato che si è sempre accostato al binomio Tramec-Benedetto XIV, spero che questo rapporto possa proseguire nel rispetto reciproco».

Accostato al breve, seppur intenso, paragrafo aperto dal main sponsor Tramec, ha parlato Angelo Mastrandrea, partner di IGI Private Equity:

«Ricordo ancora quando Leo Girotti ha cominciato ad approcciarci con questo aspetto della sponsorizzazioni, dei rapporti e della passione di questa avventura, poiché non è pratica comune che i fondi di investimento partecipino in queste attività. Il nostro obiettivo non è solo quello di fare crescere le aziende per dare un ritorno economico ai nostri azionisti, ma anche dare loro un’organizzazione ed una struttura di un certo tipo, promuovendo determinati valori. La scelta di sostenere la Tramec Cento è venuta in modo naturale, nel senso della continuità di quanto fatto in precedenza, come testimoniato dalla permanenza di Leo Girotti nella compagine sociale, con cui porteremo avanti questo progetto».

«Per me è un piacere essere qui con voi» ha affermato il Presidente di Baltur Riccardo Fava «Ringrazio Leo Girotti, il Presidente, la società tutta e mi congratulo per l’ottimo risultato raggiunto in questa annata sportiva, un traguardo non scontato, viste le svariate assenze occorse durante il campionato. Il legame tra Baltur e Benedetto risale agli anni ’90 e la mia presenza qui serve a riconfermare questo rapporto, in maniera convinta, per la passione e la competenza di questa società, fatta di persone con un forte senso di appartenenza. Confido di poter godere della presenza del nostro tifo nella prossima annata che, dopo un periodo così buio, penso sia più che meritato».

Terminata l’introduzione da parte dei vertici societari e degli sponsor, la palla è passata nelle mani dei volti nuovi di questa nuova annata della Tramec: Giacomo Zilli e Giovanni Tomassini.

Zilli: «Fin da subito ho avuto una bellissima impressione di questa società, ho pensato che fosse un’opportunità da non lasciarsi scappare. Cento è una bellissima città, appassionata di pallacanestro, della cui passione speriamo di poter godere con i palazzetti aperti la prossima stagione. Ringrazio il Presidente e la società per questa splendida occasione. Sono molto soddisfatto del progetto e non vedo l’ora di cominciare. Che tipo di giocatore sono? Mi piace aiutare la squadra, penso di essere uno dei migliori bloccatori sui pick & roll e spero che io e Giovanni ci divertiremo durante la prossima stagione».

Tomassini: «Appena finita la stagione a Verona ho detto che mi sarebbe piaciuto restare, ma subito dopo  ho visto che c’erano dei movimenti ed ho drizzato le orecchie. Cento mi è rimasta nei pensieri, grazie al suo gioco ed ai suoi risultati della scorsa stagione, quando era stabilmente nelle prime file del campionato. Quando il mio procuratore mi ha parlato di questa società una decina di giorni fa, mi ha convinto la presenza di un progetto e la volontà di costruire qualcosa come successo a Casale Monferrato, cosa che mi ha reso entusiasta ripensando al mio passato a Casale».

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..