Martino: "Non sarà una partita semplice ma dobbiamo dare continuità dopo la gara di Pesaro"

Scritto da  Ott 14, 2021

Forte della vittoria su Pesaro, la Fortitudo si avvicina al non semplice impegno di venerdì sera contro Brindisi al Pala Pentassuglia. Queste le parole di coach Antimo Martino alla vigilia del match valido per la 4 giornata di LBA:

"Avremmo preferito giocare regolarmente la domenica per avere più giorni a disposizione ma faremo di necessità virtù. Purtroppo non è stata una settimana fortunata, anche Procida per un attacco influenzale non è riuscito ad allenarsi e si aggiunge ad una lunga lista di indisponibili. Speriamo di averlo anche se non sarà al meglio. Siamo contenti dell'arrivo di Durham, la società ha fatto il massimo per tesserarlo e da domani sarà con noi e a nostra disposizione anche se con solo un allenamento sulle spalle."

Su Durham: "E' un giocatore che fa del playmaking il suo punto di forza, ho avuto la fortuna di vederlo giocare dal vivo l'anno scorso in Europe Cup. Coinvolge i compagni ma è anche un buon realizzatore anche se non è tra le sue caratteristiche principali. Avevamo bisogno di un giocatore di questo tipo vista l'assenza di Fantinelli, con l'augurio che possa mettersi a disposizione della squadra ed aiutare squadra e compagni."

Su Brindisi: "E' una squadra destinata anche quest'anno a disputare un'ottima stagione, l'ho vista in Supercoppa e mi ha fatto un'ottima impressione, vive sulla continuità dello staff tecnico, stesso allenatore e stesso ds, Giofrè, un'asse che negli ultimi anni ha sempre costruito delle ottime squadre. Ha giocatori importanti, è una squadra che fa dell'atletismo un'aspetto notevole. Sicuramente non è una partita semplice per noi, dobbiamo cercare di dare continuità dopo la partita di Pesaro, siamo felici di quanto abbiamo fatto ma dobbiamo ancora sistemare tante cose. Mi è dispiaciuto non aver avuto una settimana regolare ma, ripeto, siamo questi e speriamo di poter recuperare gli infortunati e tornare a lavorare bene."

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 14 Ottobre 2021 12:35
Eugenio Fontana

Appassionato di storie sportive e di pallone, ciclismo e palla a spicchi. Tifosissimo rossoblù da sempre. La prima prima partita che ho visto allo stadio è stata di Coppa Intertoto nel 1998: Bologna-National Bucarest 2-0.