Scariolo: stiamo rispettando i piani prefissati foto Bianca Costantini/1000 Cuori Rossoblu

Scariolo: stiamo rispettando i piani prefissati

Scritto da  Ott 16, 2021

Le parole di Sergio Scariolo a termine della buona vittoria contro l'Allianz Trieste:

"Era una partita nella quale avevamo obiettivi precisi riguardo a qualche giocatore, che doveva entrare nelle dinamiche di rotazione della squadra. Altri dovevano giocare un pochino meno, per risparmiarli, e più o meno ci siamo riusciti, tranne con Nico che nel secondo tempo non ha potuto giocare i cinque minuti previsti per lui a causa di un piccolo dolore alla schiena. Speriamo che a Bursa posso giocare. Siamo andati un po’ a corrente alternata, a volte dovremmo essere più concreti, più solidi, sicuramente dobbiamo rivedere l’approccio del quintetto base visto che fra di loro non c’è un solo giocatore positivo nel plus-minus. Comunque quando sentiamo senso dell’urgenza, come dovremmo in verità fare sempre, siamo anche capaci di difendere in maniera più consistente

In ogni caso dovevamo fare delle cose precise e anche a livello nervoso siamo riusciti a levare un poco di stress da quelli che dovevano giocare per la prima volta

Sono contento che Alexander abbia fatto una buona partita, così come Ruzzier e Tessitori stanno facendo bene quello che  chiediamo loro, ora archiviamo la partita e andiamo sulla prossima a Bursa che è una di quelle importanti, difficili

Sul fatto che abbiamo segnato tutti, tranne Ceron entrato solo per un minuto, non posso che dire che chiaramente più riusciamo a coinvolger l’uno e l’altro giocatore più seminiamo per quando avremo magari bisogno di un po’ tutti, anche di quelli che potrebbero avere meno spazi da protagonista rispetto ad altri. Non vorrei cambiare le rotazioni fra campionato ed eurocup, vorrei che tutti i giocatori prendessero fiducia, in modo da aver concretezza nel contributo da parte di più giocatori possibili

Per ora però i minuti li stabilisce il preparatore atletico. Teodosic  e Belinelli ad esempio dobbiamo fare in modo che possano arrivare a giocare non più di una ventina di minuti per non rischiare infortuni in vista dei nei momenti caldi della stagione

Anche oggi siamo così riusciti a rispettare i nostri piani, benché non sempre siamo stati brillantissimi o quel muro difensivo che vogliamo arrivare ad essere. Siamo una squadra con non tutti grandi difensori individuali, per cui dobbiamo lavorare per sopperire a questa caratteristica, farci i conti e cercare di migliorare in tal senso

Come già detto Nico avrebbe dovuto giocare altri cinque minuti ma ha avvertito un dolore alla schiena, non credo però sia nulla di grave. Spero che alla prossima possa esserci e possa darci un pochino di più sul piano del minutaggio. È stata la sua prima partita dalel Olimpiadi in qua, dobbiamo aver pazienza, anche perché è stato veramente male.

Cordinier ha fatto vedere di esser un giocatore con qualità importanti, ho apprezzato il suo atteggiamento difensivo e in attacco ha sbagliato qualche tiro da fuori che può tranquillamente metter, ma mi parso un buon debutto in generale. Come ruolo è un esterno, un 3 che può giocare da 2. Mi piace peraltro avere più handlers possibili sul parqueti"

Andrea Marcheselli

Bolognese, giornalista di ormai vecchia data, critico teatrale e letterario, da sempre appassionato di basket è stato giocatore, dirigente ma soprattutto allenatore, ed ora per 1000 Cuori Rossoblu anche commentatore delle vicende virtussine