Virtus 1948/49. In piedi: Poluzzi, Dino Zucchi, Rinaldi, Bertoncelli, Setti, Carlo Negroni; sotto:  Dario Zucchi, Vannini Virtus 1948/49. In piedi: Poluzzi, Dino Zucchi, Rinaldi, Bertoncelli, Setti, Carlo Negroni; sotto: Dario Zucchi, Vannini Foto Virtuspedia

A metà novembre 1948 Virtus - Reyer finì 16-11

Scritto da  Nov 16, 2021

Non si segnava molto nella pallacanestro degli anni Quaranta ma quel che successe in Sala Borsa il 14 novembre 1948 fu veramente eccezionale. Sul campo ad affrontarsi la Virtus Bologna e la Reyer Venezia, che avevano disputato il girone finale a quattro per aggiudicarsi il titolo nella stagione precedente. A prevalere era stata la Virtus battendo la Ginnastica Roma all'ultima giornata e superandola in classifica. La Reyer aveva vinto gli ultimi due campionati prima della guerra, nel 1941/42 e 1942/43 (aveva vinto anche quello del 1944 giocato fra quattro squadre il 19 e 20 agosto, ma un reclamo della squadra sconfitta in finale Ginnastica Triestina indusse a non omologare quel risultato e il conseguente titolo); la Virtus aveva vinto consecutivamente i primi tre campionati del dopoguerra e vincerà anche il quarto iniziato proprio quel 14 novembre. Le Vu nere prevalsero in quella gara d'esordio per 16 a 11 e mai nel massimo campionato si è segnato meno complessivamente di quei 27 punti. Il mattatore fu Renzo Ranuzzi con...7, solitamente un magro bottino, ma quel giorno costituì quasi la metà della dote della sua squadra. Uno dei motivi di quell'insolito punteggio fu la nuova regola dei tre secondi che vide i giocatori un po' spaesati giocare frenati, senza la solita sicurezza.

Virtus Bologna: Bersani 2, Bertoncelli, Ferriani, Marinelli 2, Carlo Negroni 2, Ranuzzi 7, Rinaldi, Setti , Dario Zucchi 3, Dino Zucchi.

Reyer Venezia: Garlato 4, Guidi, Marsico 1, Rossi 6, A. Campanini, Baretta, Forcellini, L. Campanini, Minetto, Burcovich.