UFFICIALE: Jacopo Borra alla Fortitudo. Feldeine e Charalampopoulos tesserati

Scritto da  Dic 03, 2021

Dopo la notizia della positività al Covid di Benzing, la Fortitudo corre ai ripari ed ufficializza il ritorno del centro Jacopo Borra, già biancoblu in giovanissima età.

Questo l'annuncio della società

Fortitudo Pallacanestro è lieta di comunicare di aver raggiunto un accordo con l’atleta Jacopo Borra.

Nato a Torino il 9 maggio 1990, centro di 215 cm, Jacopo è cresciuto cestisticamente nel settore giovanile della Fortitudo, con la quale si è aggiudicato nel 2009 il titolo Nazionale Cadetti. Sempre con la maglia della Effe, ha collezionato alcune presenze a referto, in serie A, tra il 2007 e il 2009, per poi giocare una decina di minuti di media a partita nella Fortitudo griffata Amori che nella stagione 2009/10, sul campo, conquistó la promozione in serie A2 al culmine di un’interminabile finale Playoff, contro Forlì. Nella stagione 2010/11, Jacopo è approdato per un primo biennio a Treviglio, per poi giocare nella nostra penisola a Pistoia, Omegna, Barcellona Pozzo di Gotto, Roseto e Imola. Nell’estate 2017, si è concretizzato il suo ritorno a Treviglio, dove ha giocato quattro stagioni consecutive in serie A2, fornendo un contributo decisivo per le sorti del Club lombardo e chiudendo l’ultimo campionato (stagione 2020/21) ad una media di 11 punti e 8 rimbalzi nella fase regolare, incrementando i suoi dati statistici a 13 punti e 12,2 rimbalzi di media, nella seconda fase.

Nei primi mesi dell’attuale stagione agonistica, Borra ha indossato la maglia della Dinamo Sassari e ora (con il numero 99 sulle spalle) vivrà una nuova, importante esperienza con la Effe.

Jacopo ha anche vestito la maglia della nostra Nazionale con le rappresentative Under 16, Under 18 e Under 20, venendo convocato (nel 2012) anche dalla Nazionale maggiore sperimentale.

Da parte di tutta la grande famiglia della Effe: BENTORNATO JACOPO!

Sono state completate anche le pratiche per il tesseramento di James Feldeine, Vasilis Charalampopoulos e dello stesso Jacopo Borra, che saranno a referto domenica sera nella gara contro Tortona.

Inoltre, il Responsabile dello Staff Riabilitativo della Fortitudo Kigili, Ugo Cavina fa il punto sull'infermeria:

”Iniziando da capitan Stefano Mancinelli, gli accertamenti effettuati a seguito del dolore lombare acuto accusato dal giocatore, hanno evidenziato un’ernia espulsa a livello L5/S1. Il quadro clinico pone indicazione ad eseguire intervento chirurgico, che verrà eseguito sabato 4 dicembre presso l’Istituto Rizzoli. I tempi di recupero del giocatore verranno concordati con il chirurgo (Dott. Gasbarrini), dopo l’operazione.

In merito a Leonardo Totè, il giocatore ha lamentato dolore alla schiena a livello del Rachide Lombare. Gli accertamenti hanno escluso indicazioni di tipo chirurgico. Si sta eseguendo il programma riabilitativo. Le condizioni cliniche del giocatore vengono monitorate quotidianamente per poter definire i tempi esatti per un ritorno sicuro all’attività. 

Per quanto riguarda Matteo Fantinelli, al termine del campionato scorso, il giocatore si è sottoposto ad intervento chirurgico di pulizia del tendine d’Achille con asportazione di alcune calcificazioni. L’intervento è riuscito perfettamente ma il tendine ha poi continuato a presentare uno stato di infiammazione, causando il protrarsi dei tempi di recupero inizialmente previsti. Attualmente, l’infiammazione al tendine si è completamente risolta, resta un edema osseo a carico del bordo postero-superiore del calcagno. Per la particolarità della patologia e per l’imprevidibilità della sintomatologia dolorosa, non si possono fornire tempi certi per il recupero agonistico.

Attualmente, il giocatore sta osservando un programma di condizionamento fisico ad intensità crescente, oltre a terapie specifiche. Il giocatore verrà rivalutato nei prossimi giorni dagli specialisti di fiducia”.

Ultima modifica il Venerdì, 03 Dicembre 2021 12:20
Eugenio Fontana

Appassionato di storie sportive e di pallone, ciclismo e palla a spicchi. Tifosissimo rossoblù da sempre. La prima prima partita che ho visto allo stadio è stata di Coppa Intertoto nel 1998: Bologna-National Bucarest 2-0.