Troppo pesanti le assenze per Fabriano. Cento domina e vince 57-74

Scritto da  Michele Ferioli Dic 05, 2021

RISTOPRO FABRIANO: Marulli 15, Baldassarre 4, Smith 6, Benetti 10, Thioune 12, Gulini 5, Matrone 3, Onesta, Re, Caloia 2. All. Pansa

 

TRAMEC CENTO: Zilli 20, James 15, Tomassini 9, Barnes 2, Dellosto 7, Ranuzzi 5,  Berti, Moreno 6, Gasparin 10,  Guastamacchia, Re. All. Meccacci

 

Arbitri: Gagliardi, Barbiero, Spessot. 

 

Falli: Fabriano 15 Cento 25

Tiri liberi: Fabriano 14/26 Cento 12/14

Rimbalzi: Fabriano 39 Cento 39

Tiri da 2: Fabriano 14/38 Cento 19/34

Tiri da 3: Fabriano 5/20 Cento 8/27

 

Dopo una settimana di pausa a causa del rinvio della partita contro Chieti, la Tramec Cento è di scena ad Osimo, ospite della Ristopro Fabriano, priva dell'infortunato Santiangeli e di Davis, tagliato in settimana dopo aver rimediato 5 giornate di squalifica. 

Parte meglio Fabriano con i canestri di Thioune e Marulli, mentre per Cento nei primi 5 minuti di gioco segna solo James(2 triple per lui). La Ristopro raggiunge il massimo vantaggio sul 13-8, ma uno scatenato James riporta a contatto i biancorossi. 18-17 al 10' con 13 punti già a referto per la guardia della Tramec.

Zilli e Barnes segnano i primi canestri del secondo quarto, ma Fabriano reagisce prontamente e si riporta avanti con un parziale di 8-2 (26-23 al 15'). Per la Tramec salgono in cattedra Dellosto e Zilli (migliore in campo per i biancorossi) e complici i molti errori dalla lunetta dei padroni di casa(11/19 per i biancoblu), la Tramec raggiunge il massimo vantaggio proprio all'intervallo(31-37).

Parte fortissimo la Tramec nel terzo quarto con un parziale di 0-7 in 2' che indirizza la partita in maniera decisa. Fabriano fatica a trovare la via del canestro(solo 9 punti segnati nel terzo quarto), mentre Cento dilata il vantaggio grazie all'ottima difesa e a trame offensive che costruiscono buoni tiri sia da sotto che da oltre l'arco(40-60 al 30'). Ultimi 10 minuti di garbage time che servono ai due coach per dare spazio ai giovani e fissare il risultato finale di 57-74.

Troppo pesanti le assenze per Fabriano per essere competitiva, ma grosso merito va dato alla Tramec che ha giocato una partita molto solida e concreta, con minutaggi e punteggi ben distribuiti fra tutti i giocatori biancorossi.

Settimana prossima big match alla Milwaukee Dinelli Arena contro la capolista Scafati che finora ha perso solo una volta in campionato, avendo sconfitto oggi Verona con un eloquente 77-57.