Brianna Turner Brianna Turner Bianca Costantini

Ritrova il successo la Virtus contro la Limonta: Bologna batte Costa Masnaga 76-56

Scritto da  Dic 28, 2021

 

 

LIMONTA COSTA MASNAGA - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 56 – 76 (20-32; 34-43; 46-55)

Limonta Costa Masnaga: Spreafico 10, Villa E. 13, Villa M. 7, Osazuwa 1, Caloro, Balossi 3, Jablonowski 10, Allievi 2, Vaughn 8, Labanca 2. All. Seletti Paolo.

Virtus Segafredo Bologna: Pasa 7, Tassinari 2, Ciavarella 11, Tava, Barberis 3, Dojkic 10, Battisodo 2, Turner 24, Zandalasini 12, Cinili 5. All. Lino Lardo.

 

Arbitri: Gagno Gabriele, Emanuela Tommasi, Emmylou Mura.

 

Tiri liberi: CO 14/21 (67%); BO 15/24 (62%).

Rimbalzi: CO 39; BO 54.

Falli: CO 22; BO 21.

Tiri da 2: CO 18/47 (38%); BO 26/49 (53%).

Tiri da 3: CO 2/19 (11%); BO 3/18 (17%).

 

Torna al successo la Virtus di coach Lino Lardo, accomiatatasi alle porte del weekend di Natale con la pesante sconfitta casalinga patita contro l’Allianz Geas, avendo ragione di Costa Masnaga per 76-56. La trasferta lombarda ha così regalato non solo due punti nella corsa alla vetta alla formazione bolognese, ma anche una solida prestazione della statunitense Brianna Turner, MVP della contesa con una doppia doppia da 24 punti e 22 rimbalzi.

L’avvio della contesa vede spuntarla alle padrone di casa, prima del vibrante parziale esterno di 0-11 condotto da Cinili e Ciavarella, apripista per i sei punti consecutivi di Turner che sanciscono la doppia cifra di distacco a tre minuti dalla prima sirena. Sopra di dodici lunghezze, il secondo periodo vede la Segafredo subire la grande fame di Costa Masnaga, rientrata fino al -5 per merito di una volitiva Spreafico, allungando alle porte della pausa lunga grazie alla tripla di Pasa. Il terzo quarto vive di equilibrio fra le parti, spezzato nella ripresa finale da Turner e Dojkic: quattro punti e due stoppate della prima, uniti a sei punti consecutivi della seconda, fanno sprofondare le lombarde a ridosso delle venti lunghezze di distacco, obbligando Seletti al timeout. Il cronometro però è tiranno e così la Virtus torna alla vittoria, chiudendo i conti alla sirena finale sul punteggio di 56-76.

Nel post gara coach Lino Lardo ha commentato la gara:

“Come avevo detto, avevamo bisogno di risposte sul campo dopo la brutta sconfitta interna con Geas. In trasferta sul campo di Costa Masnaga sia Schio che Venezia hanno fatto molta fatica, per questo siamo ancora più contenti perché poteva rivelarsi una trasferta insidiosa. Abbiamo avuto sempre il pallino della partita in mano, anche se Costa è riuscita a rimanere spesso a contatto. Ho avuto buone risposte dalle giocatrici, sono state concentrate fino alla fine, anche da alcune ragazze che fisicamente avevano qualche acciacco, e di questo sono contento. Era una trasferta da affrontare con concentrazione: nel primo quarto in attacco le cose sono andate molto bene, poi nella metà campo difensiva abbiamo reagito nei restanti tre periodi e questo ha fatto la differenza. Vittoria importante anche in ottica della prossima gara con Schio, ora recuperiamo le energie per essere tutte pronte e unite per fare una grande partita”.

Ultima modifica il Martedì, 28 Dicembre 2021 12:17
Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..