Pozzecco: "Ho avuto diversi segnali positivi, la squadra ha giocato con grande intensità" Foto Italbasket

Pozzecco: "Ho avuto diversi segnali positivi, la squadra ha giocato con grande intensità"

Scritto da  Ago 12, 2022

L’Italbasket si è dovuta arrendere dopo un overtime alla Francia di Collet ma, prima di alzare bandiera bianca, ha venduto cara la pelle. Queste le dichiarazioni dei protagonisti nel post-partita:

Gallinari

“Potevamo sicuramente vincerla ma, sia offensivamente che difensivamente, siamo stati bravi. C’è un po’ dì ruggine ma è normale visto che è la prima partita che facciamo”.

“Sappiamo qual è il nostro DNA. Non molliamo mai contro nessuno”.

“Siamo ad un buon punto, abbiamo un po’ di giorni per prepararci ed ogni giorno è utile per crescere”.

“Pubblico incredibile, ringrazio tutti per il sostegno e ci serviranno anche a Milano”.

Pozzecco

“Sono contento, stiamo parlando di ragazzi meravigliosi. Abbiamo giocato con grande intensità, ci siamo passati la palla ed abbiamo difeso concedendo poco e facendo le cose su cui stiamo lavorando. Lo spirito è quello giusto, abbiamo giocato contro una Francia che è venuta qui per vincere, ci sono poche partite e vanno affrontate con le giuste determinazioni. Era la nostra prima partita, ero un po’ preoccupato ma ho avuto diversi segnali positivi. Dopo Procida e Spagnolo abbiamo deciso di tagliare un altro giocatore ovvero Petrucelli. L’ho ringraziato perché è un ragazzo meraviglioso e ci ha dato una grossa mano in questo periodo. Non è mai bello dover tagliare qualcuno, ho vissuto questa cosa sulla mia pelle per due volte ma sono contento per quello che ha dato”.

“Vedere tante persone è un segnale, il nostro movimento deve crescere e la Nazionale deve fare da traino”.

“Gallo deve entrare in forma, oggi ha fatto un po’ fatica ma è normale. Dobbiamo stare assieme e capire le gerarchie di squadra. La Nazionale è diversa dal club, abbiamo bisogno di tutti e dobbiamo prepararci bene”.

Lorenzo Gaballo

Nato a Perugia, bolognese di adozione. Appassionato di sport,soprattutto di basket e calcio,sogno di diventare un giornalista sportivo e, mi auguro di trasformare la mia passione per lo sport in un lavoro.