Baseball - La Fortitudo travolge anche San Marino e si riprende la vetta della classifica! – 12 Ago

Scritto da  Ago 12, 2017

In quest’ultimo appuntamento di regular season in programma al “Gianni Falchi”, vanno segnalate due importanti novità rispetto al weekend precedente. Intanto la temperatura (inferiore di circa 20 gradi!), ma  soprattutto l’insediamento sul monte di lancio del nuovo pitcher americano Jared Lansford. Il californiano completa i suoi tre inning d’esordio lasciando a secco il minaccioso attacco Sammarinese e guadagnandosi gli applausi degli oltre 300 tifosi presenti sugli spalti, prima di lasciare posto al solido rilievo Raul Riviero.

Insomma, se il buongiorno si vede dal mattino …

“BIG Inning”.  Dopo una frazione di studio, la partita si sblocca ufficialmente nella 2° ripresa grazie al punto di Sambucci sulla bellissima valida del promettente Filippo  Agretti, ma è nel terzo game che la Fortitudo decapita l’incontro. Il partente Carlos Quevedo non sembra in grande serata e l’offensiva bianco blu picchia duro. Anzi, durissimo. Segna subito capitan Vaglio sulla doppia di Flores, poi è lo stesso interbase venezuelano a concludere il giro sulla potente risposta di Marval. 3 a 0 ma non è finita. Lo stesso Marval  arriva in terza  sull’out di Sambucci dopo aver rubato la seconda.  Ambrosino giunge in prima dopo 4 Ball, per poi rubare la seconda. Sulla valida fortunosa di Grimaudo si riempiono le basi e quando Agretti spara una doppia straordinaria, per Marval e Sambucci è tempo d’insaccare altri due punti. Bologna 5, San Marino 0 e per mister  Nanni non vi è alternativa alla sostituzione del lanciatore partente. Entra Kimborowicz per Quevedo ma la situazione non migliora. Grimaudo  infilza nuovamente la difesa sammarinese sfruttando un “wild pitch”, per poi concedere a Vaglio una comoda valida centrale che consente ad Agretti di tornare a casa base per la settima volta.

Game set and match si direbbe nel tennis.

Tuttavia, a controbilanciare la preventiva uscita fra gli applausi di Jared Lansford dopo 47 lanci, ci pensa un primo gioco insolitamente incerto di Raul Riviero. L’idolo del Falchi, consente subito agli ospiti il punto della bandiera(siglato da Chiarini sfruttando un lancio pazzo) salvo poi riprendersi la scena e condurre  tranquillamente la nave fortitudina in acque tranquille fino all’ultimo cambio con Corradini nel nono e conclusivo inning.

9 a 1 finale. A fissare il tabellone sul categorico quanto meritato 9 a 1 finale, ci hanno pensato i punti firmati  -entrambi nel sesto inning -   da Capitan Vaglio sulla stratosferica doppia laterale di Flores e dallo stesso Flores sul secondo “Wild Pitch” consecutivo del tentennante Adreas Peres subentrato a Kimborowicz alla fine del quinto gioco.

Una vittoria che consente all’Unipolsai  di arpionare il T&A San Marino in vetta alla classifica, rendendo così decisiva la sfida di questa sera sul diamante della piccola repubblica. Appuntamento alle ore 20 quindi, per gara 2, quella che stabilirà chi avrà l’onore di chiudere al primo posto la stagione regolare.

Foto di Valentino Orsini

 

 

Ultima modifica il Sabato, 12 Agosto 2017 15:10
Andrea Nervuti

Amante del mondo anglosassone in ogni sua sfumatura: dall'atmosfera del piccolo pub di periferia fino alle luci della Premier League