Rugby – Bologna espugna Firenze e difende il secondo posto – 4 Dic

Scritto da  Dic 04, 2017

Dopo il mese di stop dovuto agli insindacabili impegni internazionali dell’Italia guidata da Conor O’Shea, è tempo di rituffarsi nell’avventura del rugby nostrano ed in particolar modo sul sentiero che veste la gloriosa livrea rossoblù.

Ci eravamo lasciati con una rocambolesca vittoria ottenuta al fotofinish sotto il diluvio contro l’agguerrito Amatori Parma e riprendiamo il filo d’Arianna verso la serie A con un altro grande trionfo, questa volta in trasferta, a domicilio della Florentia.

Aldilà degli Appennini, i pretoriani di mister Ogier sono riusciti nell’impresa di saccheggiare l’intero bottino in palio -con tanto di  punto di bonus offensivo- nonostante un principio di partita a chiare tinte violacee, coi padroni di casa capaci di chiudere il primo tempo addirittura in vantaggio per 18 a 10.

Al balbettante “game plan” aggravato da un’insolita imprecisione al piede di Sergi però, ha fatto da contraltare una fuoriuscita quasi vulcanica di orgoglio e consapevolezza, espressione tipica delle grandi squadre che hanno in testa un grande obbiettivo. Un segnale benaugurante in vista dell’imminente “big match” contro Livorno, in quello che sarà un vero e proprio spareggio promozione.

Nel 18 a 34 con cui l’incontro si è chiuso in favore dei felsinei, è giusto sottolineare la buona prova del “sempreverde” Vedrani autore dell’iniziale meta della riscossa e firmatario dell’assist per quella conclusiva di Schiavone.

Bene anche gli esordi stagionali di Fadanelli e Abella, per un ventaglio di scelte che si rimpolpa in quantità e qualità: ne avremo bisogno.

Ora, non resta che cerchiare con la penna rossa sul calendario la data di domenica 12 Dicembre, quando al centro sportivo “La Dozza” arriverà il Livorno per uno scontro all’arma bianca, trincea dopo trincea senza fare prigionieri.

Se amate questo sport e tutto quello che lo circonda, beh questo è proprio il momento giusto per venire in massa a sostenere i ragazzi nello sforzo decisivo verso la promozione.

 

Foto di Paolo Franciolini

Andrea Nervuti

Amante del mondo anglosassone in ogni sua sfumatura: dall'atmosfera del piccolo pub di periferia fino alle luci della Premier League