Bologna United mantiene l'imbattibilità casalinga e condanna Cologne - 12 Feb

Scritto da  Feb 12, 2018

 

 


I malpensanti del biscotto avranno ingurgitato un boccone amaro: il Bologna United non fa sconti casalinghi nemmeno a Cologne, battuta 33-31 dopo una gara mozzafiato. Il tema principale è quello della "treccia", in cui le due compagini si rincorrono e si intersecano. Alla fine, però, a darci un taglio è Mula, grazie alle sue due reti decisive.

Lo starting seven proposto da coach Tedesco è abbastanza ignoto, nel quale non figurano, su tutti, Michele Rossi e Lorenzo Pedretti. A comandare i rossoblù è Simone Gherardi, il quale ha dato vita ad uno scontro personale molto equilibrato con i terzini ospiti Soldi e Riello. Sul finire del primo tempo, però, è il giovane Giacomo Santolero a salire in cattedra: Bologna tenta la fuga ma Cologne lo riprende sul finire della frazione con il punteggio di 16-16.
La seconda parte inizia e continua pari all'andazzo della prima, con un Bologna arrembante ed una Cologne inseguitrice: Gherardi, Santolero e Savini prendono per mano la squadra portandola sul 23-20, Soldi e Riello riannodano i lombardi agli avversari sul 26-26. Alla fine la spuntano gli emiliani, grazie al migliore in campo Gherardi (12 gol), a Mula e Leban (decisivi nel finale con, rispettivamente, gol e parate).

Palpabile l'emozione di Gherardi e Santolero a fine partita. Il primo si è espresso dicendo che "Abbiamo vinto una vera battaglia. Devo fare i complimenti al Cologne che oggi si è presentato qui con un meraviglioso pubblico ed ha ceduto le armi solamente all’ultimo possesso. Noi eravamo severamente rimaneggiati ma siamo stati molto solidi, dimostrando che il nostro roster è ampio ed ha molte carte da spendere. I miei 12 gol? Fanno piacere ma il merito va alla squadra che mi ha supportato per tutta la gara"; mentre, il secondo "Siamo davvero felici di aver difeso l’imbattibilità casalinga. Dispiace per il Cologne che, dopo esser stato per quasi tutta la regular season la seconda forza della classe, probabilmente meritava di confermare tale posizione. Crediamo di aver offerto un discreto spettacolo ad un pubblico importante".

Alla sirena scoppia la festa in casa Bologna che chiudendo al meglio la regular season con il proprio palazzetto inviolato. Per i ragazzi di "Pippo" Kokuca invece, nonostante una prestazione maiuscola, il verdetto è quanto mai amaro: al Cingoli infatti basta un pari casalingo contro il Teramo per scavalcare, grazie alla classifica avulsa, i lombardi staccando i pass per le qualificazioni alle Final Eight di Coppa Italia, per i play off scudetto e per un posto nella prossima Serie A a Girone unico.

Completato infine il quadro delle magnifiche otto che si contenderanno la Coppa Italia: alle già qualificate Bolzano, Bologna, Conversano, Fasano e Pressano si aggiungono il Cingoli, il Trieste (che batte il Merano ed approfitta dell'ennesimo capitombolo del Bressanone) e l'Albatro che, grazie ad un clamoroso intreccio di risultati favorevoli, ringrazia Bologna e si aggrega in extremis dopo aver piegato al "Pala Lo Bello" il Noci. Oggi alle ore 15 il sorteggio per definire gli accoppiamenti dei quarti di finale che prenderanno il via Venerdi 16 alle ore 14.
 
TABELLINO
Bologna United - Metelli Cologne 33-31 (p.t. 16-16)
Bologna United: Leban, Bonassi 2, Garau 3, Argentin, Toschi, Savini 4, Mula 1, Tedesco 3, De Notariis 5, Barattini,El Hayek, Cimatti, Gherardi 12, Santolero 3. All: Giuseppe Tedesco
Metelli Cologne: Mercandelli 2, Foglia, Metelli, Pedercini, Manenti, Barbariga 2, Piantoni 4, Sirani, Battel, Soldi 8, Magri, Lancini, Riello 9, Mazza 6. All: Filiberto Kokuca
Arbitri: Rosca - Merisi
 
ALTRI RISULTATI
Cingoli vs Teramo 21-21 (10-9)
Modena vs Tavarnelle 22-23 (9-11)
Romagna vs Oriago Padova 23-28 (8-13)
RIPOSA: Carpi
 
CLASSIFICA
Bologna 26 (Qualificato al Girone Unico, ai play off scudetto ed alle Final di Coppa Italia come testa di serie)
Cingoli 19 (Qualificato al Girone Unico, ai play off scudetto ed alle Final di Coppa Italia)
Oriago Padova 19
Cologne 19
Teramo 19
Tavarnelle 16
Carpi 11
Modena 9
Romagna 7

 
Ultima modifica il Lunedì, 12 Febbraio 2018 12:03
Sebastiano Moretto

Studente di Scienze della Comunicazione col pallino del pallone e del giornalismo. Quando la domenica vado a messa, mi dirigo verso lo stadio.