Immagine inviata da: Ufficio Stampa Wildcom Italia per United Bologna Handball Club Immagine inviata da: Ufficio Stampa Wildcom Italia per United Bologna Handball Club

Non basta il carattere: Pressano batte Bologna United 28-25

Scritto da  Feb 16, 2018


Il Bologna United esce ai quarti di finale della Coppa Italia, a causa del Pressano, con il risultato finale di 28-25 (24-24 dopo i 60' regolamentari).

Come quando vai al cinema speranzoso che il film non deluda le tue aspettative, durante la proiezione ne sei entusiasta ma rimani a bocca aperta per il finale inaspettato. Questo è quello che è successo oggi al Pala San Giacomo di Conversano, dove i rossoblù cercano di confermare la propria forza dimostrata in campionato alla squadra trentina, formata da un gruppo più esperto e solido.

Non è così. O meglio, non è così all'inizio. Coach Cocchi (che sostituisce Tedesco impegnato con l'Under azzurra) propone uno starting seven con Rossi, De Notariis, Gherardi, Savini, Bosnjiak, Garau e Argentin che mette subito alle strette la squadra avversaria. Bosnjiak, Savini e Gherardi sono complici di scambi veloci ed efficaci, tant'è che Pressano prova a rispondere con un monologo di Setta ma, già dopo il primo gol, i felsinei non si faranno più superare nel risultato.
Il primo massimo vantaggio arriva sul 10-4, dove la formazione trentina dimostra nervosismo e poca lucidità, dovuta anche ad una serie di parate a dir poco decisive dell'estremo difensore Rossi. Dopodichè, Setta prova a trascinare nuovamente i suoi e la formazione di Cocchi ha un primo appannamento: Pressano torna a farsi sotto grazie ad un gol di praticamente ogni componente della squadra ma la prima frazione si conclude sul 15-11.

All'inizio del secondo tempo, i ragazzi di capitan Garau sembrano aver ritrovato lucidità, anche se nessuna delle due compagini trova il via al festival delle reti.
Il momento del massimo preludio rossoblù, però, coincide col suono della sveglia dei ragazzi in maglia nera: da 19-13 a 19-19, minuti nei quali Bologna paga l'inesperienza e, magari, anche un pizzico di malizia vedendosi il traguardo più vicino. Sul finire, prima del definitivo 24-24, il neo-entrato Tedesco aiuta i suoi a trovare un break di 3-0 ma non varrà a nulla.

Al Pressano bastano quattro tiri dai 7 metri per aggiudicarsi il passaggio del turno siccome risultano decisivi gli errori di Tedesco e Gherardi.

Al termine del match, Savini e coach Dumnic si sono concessi ai microfoni di PallamanoTV.
Savini
: "Difficile parlare. Ci Siamo fatti riprendere alla fine a causa di stanchezza e di inesperienza. Per noi, giocare a questi livelli, è stata la prima volta, mentre loro lo fanno da anni. Nonostante tutto, ritengo che abbiamo superato la prova perché meritiamo di essere dove siamo e ai playoff ci faremo valere".

Dumnic: "Il Bologna ha dato il 100%, noi siamo entrati in campo troppo rilassati. Non sono contento, poi abbiamo avuto anche fortuna a recuperare. Se domani giochiamo così col Siracusa, meglio che andiamo a casa. Stanotte i miei ragazzi dovranno riflettere molto".

 

TABELLINO
BOLOGNA UNITED-PRESSANO 25-28 (p.t. 15-11)
Bologna United:
Leban, Rossi, Cimatti, Savini 4, Santolero 2, Garau 4, El Hayek, Bosnjiak 6, Argentin 2, Bonassi, Gherardi 4, Racalbuto, De Notariis, Mula, Russo, Tedesco 2. All: Stefano Cocchi
Pressano: Facchinelli, Dallago, Moser, Bolognani, Chistè, D'Antino, Di Maggio, Giongo, Bertolez, Sampaolo, Alessandrini, Folgheraiter, Senta Moser. All. Branko Dumnic

ALTRE PARTITE
Cingoli – Albatro 24-25
Bologna – Pressano 25-28
Conversano – Trieste
Bolzano – Fasano

 

Sebastiano Moretto

Studente di Scienze della Comunicazione col pallino del pallone e del giornalismo. Quando la domenica vado a messa, mi dirigo verso lo stadio.