Rugby - Blitz del Bologna in Toscana e classifica che torna a sorridere! - 19 Feb

Scritto da  Feb 19, 2018

 

 

È stato più faticoso del previsto ma alla fine tutto è andato secondo i piani: bisognava tornare dalla splendida Arezzo con 5 punti in tasca e così è stato. Ora il sogno promozione può realmente riprendere quota perché il secondo posto dista appena 4 punti, e ci sono ancora 2 dei 3 scontri al vertice da giocare fra le mura amiche dello stadio “Dozza”.

La partita. Dopo la lunga pausa dovuta agli impegni dell’ Italia nel 6 Nazioni, il Bologna Rugby 1928 era atteso da un turno “favorevole”(almeno sulla carta)nella città di Petrarca e Buonarroti, dove ad accoglierlo c’erano i Vasari ultimi in graduatoria.

Coi padroni di casa impantanati nei bassi fondi, un campo orribilmente violentato dalle intemperie invernali e la voglia aretina di ribaltare quel 101 a 5 subito all’andata sotto le Due Torri, le premesse non erano certo benauguranti. In effetti, per i ragazzi guidati da coach Edgardo Venturi, non è stato il classico “testa coda” dall’esito scontato. Anzi, è stata una vittoria con bonus davvero sudata.

2 mete nella prima frazione: la prima grazie ad una sgroppata personale di Signora. La seconda a ridosso dello scadere, a seguito di una punizione veloce battuta a sorpresa e schiacciata in mezzo ai pali da Bottone, con lo stesso numero 10 abile poi a convertire anche la relativa trasformazione per un parziale di 0 a 12.

Stesso copione nella ripresa. Stavolta con Alberghini su assist di Neri (trasformata da Bottone), ed infine con Soavi  al 60°, ben servito al largo dopo una serie di raggruppamenti atti a sfiancare la trincea toscana, per un Bologna che riesce così a saccheggiare l’intera posta in palio di fronte ad un orgogliosissimo Arezzo.

Tanto serviva e tanto è bastato, per tornare in Emilia con un 24 a 0 che al cambio si traduce in 5 punti in classifica (4 per la vittoria, più 1 offensivo per le 4 mete segnate) ed un secondo posto davvero vicino.

Adesso di nuovo spazio al 6 Nazioni (venerdì sera scenderà in campo l’Italia in un singolare anticipo contro la Francia) e poi l’11 Marzo in massa allo stadio “Dozza” per il big match contro Pesaro, in quella che avrà inevitabilmente tutti i connotati di una finale.

Anche perché vincendo contro i marchigiani, si potrebbero riaprire quegli scenari che fino ad un mese fa potevamo soltanto rimpiangere di aver gettato alle ortiche!

Avanti così.

Ah, a proposito di Francia …

È notizia di oggi:  4 “nostre” Fenici rossoblù della “compagine rosa” del Bologna Rugby 1928 sono state convocate dalla Nazionale azzurra per il match di Rugby League a XIII che si disputerà a Tolone contro le transalpine sabato 24 febbraio.

Complimenti dunque a Cecilia Piva, Ludovica Buonaccorsi, Erica Neri e Giulia Colangeli per  la prestigiosa chiamata, che rende onore a loro e di riflesso giustizia al gran lavoro svolto dal club anche in ambito femminile.

E dicono che sia uno sport maschio …

Ultima modifica il Lunedì, 19 Febbraio 2018 18:49
Andrea Nervuti

Amante del mondo anglosassone in ogni sua sfumatura: dall'atmosfera del piccolo pub di periferia fino alle luci della Premier League