Rugby - Bologna vince in rimonta, mentre le Fenici volano in vetta alla classifica!

Scritto da  Apr 17, 2018

 

 

Ennesimo weekend trionfale per le compagini del mondo ovale bolognese, con la maschile che doma Florentia per 35 a 15 e le straordinarie Fenici che s’impongono a Pisa per 66 a 0 agguantando Montevirginio in testa al girone.

Serie B - I ragazzi guidati da mister  Edgardo “Eddy” Venturi, ribaltano un sorprendente avvio di  Florentia portando a casa l’intero bottino sotto un simpatico nubifragio di metà aprile. Dopo un avvio complicato (2 calci di Sergi contro 2 mete, una trasformazione ed un piazzato ospite) i felsinei  risalgono la corrente e tra lo scadere del primo tempo e l’inizio della ripresa, infilano tre banderillas letali nel collo del toro fiorentino. Il primo a sfondare la trincea gigliata è il terza linea Gambelunghe con una percussione centrale al 38esimo(arrotondata poi dal piede di Sergi), mentre nella seconda frazione di gioco, Vito De Napoli trova per due volte consecutive la corsia giusta per schiacciare l’ovale oltre l’ultima linea nello spazio di pochi minuti.

23 a 15: sorpasso effettuato e paura dello sgambetto a domicilio cancellata.

Al 54°, tocca al mediano di mischia Sergi(oggi fra i migliori) sfuggire alla guardie in maglia viola siglando la meta del bonus offensivo. Lui stesso converte dalla piazzola per il 30 a 15 che di fatto chiude il discorso in netto anticipo rispetto al cronometro del signor Filippo Russo di Treviso.

Nel finale, c’è  tempo anche per la splendida marcatura targata Martino Neri giunta sul binario destro dopo un sontuoso cambio di fronte d’attacco “alla mano”,  partito dalla parte opposta del campo.

35 a 15: obbiettivo centrato, 5 punti in classifica guadagnati e distanza dal sogno play off ancora immutata.

Dentro o fuori. Domenica prossima sarà il momento della verità. In quel di Livorno infatti, andrà in scena il big match contro i labronici padroni di casa ed i nostri saranno costretti a borseggiare l’intero malloppo per alimentare quella flebile fiammella di speranza promozione. Non sarà facile… ma o si passa in riva al Tirreno oppure addio ai miraggi di rimonta.

Classifica.

P Squadre Giocate Vittorie Pareggi Sconfitte Punti Fatti Punti Subiti Diff. Punti
Punti
1 Pesaro 18 17 0 1 516 237 279 74
2 I Medicei 18 15 0 3 471 291 180 70
3 Livorno 18 14 0 4 422 278 144 64
4 Bologna Rugby 1928 18 11 0 7 526 280 246 60
5 Amatori Parma 18 9 0 9 365 309 56 47
6 Romagna 18 8 0 10 403 356 47 47
7 Civitavecchia 18 8 0 10 380 497 -117 41
8 Rugby Parma 1931 18 7 0 11 389 364 25 33
9 Florentia 18 7 0 11 364 401 -37 32
10 Rieti 18 6 0 12 313 501 -188 32
11 Giacobazzi Modena 18 5 0 13 406 527 -121 31
12 Arezzo 18 1 0 17 209 723 -514 7

Serie A Femminile– Chi invece ha già svolto il suo compito (alla grande aggiungerei!) fra le lande del Valdarno, è la formazione femminile guidata da coach Zuccherelli. Un 66 a 0 senza appello per le Fenici rossoblù, che segnano 10 mete con 7 giocatrici differenti (2 ciascuna per Cardella, Gurioli e Vetrini, 1 a testa per Baraldi, Galavotti, Piva e Dera).

Miglior giocatrice in campo:  Sarah Baraldi, autrice di una marcatura e di ben 8 trasformazioni per un totale di 21 punti.

Prossimo appuntamento  fissato allo stadio “Dozza” domenica 22 alle 15,30 con il derby regionale contro Ferrara. Inutile sottolinearlo, serve fare il pieno per poter mantenere la testa del girone!

Classifica.

P Squadre Giocate Vittorie Pareggi Sconfitte Punti Fatti Punti Subiti Diff. Punti
Punti
1 Montevirginio 15 13 1 1 695 110 585 64
2 Le Fenici Bologna Rugby 1928 15 13 0 2 659 149 510 64
3 Frascati 15 12 0 3 560 103 457 51
4 Donne Etrusche 15 9 1 5 416 131 285 44
5 Belve neroverdi 15 9 0 6 473 243 230 41
6 Ferrara 15 5 1 9 249 399 -150 28
7 Torre del Greco 15 4 1 10 169 472 -303 24
8 Bisenzio 15 5 0 10 171 506 -335 23
9 Old Napoli 15 2 1 12 89 736 -647 11
10 Pisa 15 0 1 14 37 669 -632 2

 

Ultima modifica il Martedì, 17 Aprile 2018 18:25
Andrea Nervuti

Amante del mondo anglosassone in ogni sua sfumatura: dall'atmosfera del piccolo pub di periferia fino alle luci della Premier League