Baseball – La Fortitudo supera San Marino anche in gara 2 e torna al comando – 13 mag

Scritto da  Mag 13, 2018

Incontro equilibratissimo in quel del “Gianni Falchi” di Bologna dove, per stabilire un vincitore fra queste due potenze del baseball nostrano, sono state necessarie ben 10 riprese e circa 4 ore di gioco. Alla fine è stata la Effe a fare festa nell’inning supplementare, trascinata dai colpi di Marval e capitan Vaglio. Un successo in rimonta, che vale l’aggancio alla testa della classifica in coabitazione con Rimini.

La partita. Dopo il “lancio inaugurale” effettuato dal calciatore della nazionale azzurra di Football Five Mauro Castagna, si comincia subito a fare sul serio. Il San Marino non scherza e segna immediatamente 3 punti in apertura: Ferrini sulla laterale di De Wolf prima, Avagnina e Reginato sull’imprendibile legnata di Francesco Imperiali poi.

L’Aquila ovviamente non ci sta e quando è il turno di attaccare ricuce immediatamente il gap. Sblocca il tabellone di casa Nick Nosti sulla volata di sacrificio di Josè Flores. Accorcia ulteriormente Marval, approfittando della lunghissima bastonata di Giuseppe “Peppe” Mazzanti.

A proposito di “bastonate”: al 3^ inning, è proprio l’ex Nettuno ad incendiarie i tanti appassionati biancoblù con un fuori campo centrale che vale la standing ovation dello stadio e soprattutto il momentaneo 3 a 3. Da lì in poi, 5 inning di assoluta parità fino ad un secondo fuori campo (sempre da un solo punto), questa volta però firmato dall’esterno del Titano Mattia Reginato. Il vantaggio della squadra guidata da Mario Chiarini scatena l’ennesima reazione felsinea che pareggia immediatamente il conto nel gioco successivo con Dobboletta (entrato in 1a al posto proprio di Mazzanti),bravo a rubare la seconda, infilarsi in terza su “wild pitch” ed infine completare il giro del diamante sulla valida di Beau Maggi.

Si chiude sul 4 a 4 e non resta che affidarsi al tiè-break.

Gouvea, subentrato a Crepaldi sul monte di lancio, tiene bene l’inning aggiuntivo consentendo agli ospiti di perfezionare un solo ritorno a casa base con Pulzetti sul sacrificio di Erik Epifano.

Sul fronte opposto, la Effe, manda prima a referto l’olandese Gilmer Lampe sulla profondissima legnata di Osman Marval e poi chiude il discorso sul 6 a 5 con Josè Flores spedito in walk off dalla valida di capitan Vaglio.

Fortitudo 6, San Marino 5.

Un successo complicato, che al cambio si traduce in un primo posto in classifica figlio di 7 vittorie su 8 incontri.

Il prossimo weekend sarà in programma un duello altrettanto intricato, perchè di fronte all'Unipolsai ci sarà un solidissimo Parma reduce da una “manifesta” contro Padova.  Si parte venerdì sera nel capoluogo emiliano alle 20. Sabato invece, si giocherà nella città ducale con inizio alle ore 20 e 30.

Foto di Lorenzo Bellocchio

Ultima modifica il Domenica, 13 Maggio 2018 10:28
Andrea Nervuti

Amante del mondo anglosassone in ogni sua sfumatura: dall'atmosfera del piccolo pub di periferia fino alle luci della Premier League