Baseball – La Fortitudo bissa il successo contro Nettuno anche in gara 2! - 1 Lug

Scritto da  Lug 01, 2018

A 24 ore esatte di distanza dal largo trionfo ottenuto in gara 1, l’UnipolSai Fortitudo Bologna ribadisce praticamente lo stesso concetto anche nel secondo incontro del weekend, rispedendo Nettuno verso la capitale con un secco 2 a 0 sul groppone. In questo momento, le vittorie per la Fortitudo risultano essere ben 19 su 20 gare disputate e la testa della classifica appare sempre più al sicuro fra gli artigli dell’Aquila biancoblù

La partita.  Dopo un primo gioco scivolato via velocissimo, i ragazzi di coach Frignani sbloccano l’incontro nella parte bassa del 2° inning, grazie a Giuseppe Mazzanti che completa il giro del diamante sulla bastonata imprendibile di un Vaglio in forma strepitosa.

A fronti capovolti, l’ottimo Raul Riviero sul monte di lancio non lascia diritto di replica agli assalti laziali e, nella ripresa successiva, la Effe mette la freccia e scappa via. Apre le danze il solito Osman Marval con un fuoricampo (l’ottavo stagionale!) da un punto che manda in delirio l’intero “Gianni Falchi”. Poco più tardi, tocca nuovamente a Mazzanti prima e all’olandese Gilmer Lampe poi, segnare rispettivamente il 3° e 4° punto dell’incontro sull’ennesima fucilata laterale dell’incontenibile capitan Vaglio.

Con l'avversario ormai alle corde, l’Aquila sente l’odore del sangue e chiude definitivamente la contesa nel 5° inning

Si parte con Flores che ipnotizza immediatamente il nuovo rilievo Claudio Scotti mandando Nick Nosti a marcare il 5 a 0. Poi è la volta di Kevin Moesquit, abile a realizzare il 6 a 0 infilandosi velocemente a casa base sano e salvo dopo un “wild pitch” nettunese.  Infine, è lo stesso Flores a chiudere a chiave il risultato approfittando della valida di Gilmer Lampe. Un 7 a 0 senza appello, che si trasformerà nel 7 a 1 finale grazie al timbro della bandiera siglato da Caradonna sul singolo di Montiel.

“Sweep” completato e missione compiuta.

Nel prossimo fine settimana,  la Effe sarà chiamata a difendere il distacco dalle inseguitrici (Rimini è la più vicina ad appena 3 lunghezze) nel doppio confronto contro gli storici rivali di San Marino. Una  sfida delicata (gara 1 al “Falchi” venerdì ore 20, gara 2 sotto il titano il giorno seguente), prima di giungere alle 2 settimane di pausa dovute agli impegni della nazionale.

Foto di Lorenzo Bellocchio

Ultima modifica il Domenica, 01 Luglio 2018 09:17
Andrea Nervuti

Amante del mondo anglosassone in ogni sua sfumatura: dall'atmosfera del piccolo pub di periferia fino alle luci della Premier League