Baseball – La Effe travolge Parma anche in gara 2 e non si ferma più!

Scritto da  Lug 29, 2018

Nell’insolito scenario della domenica pomeriggio, l’Aquila si divora il malcapitato Parma anche nella seconda gara del weekend inanellando così il diciannovesimo trionfo consecutivo.

Fra le roventi tribune del “Gianni Falchi”, è Gilmer Lampe a rompere il ghiaccio in favore dei biancoblù con un lungo fuoricampo al secondo attacco bolognese.

Dopo tre riprese senza subire valide però, al 4° inning, l’ottimo Raul Rivero si disunisce concedendo singoli a Mirabal e Zileri prima, e base per ball a Koutsoyanopulos poi. Con tutti i cuscini pieni, il “colpito” su Deotto si trasforma aritmeticamente nel pareggio ducale. Al cambio di campo, l’UnipolSai reagisce con Giuseppe Mazzanti che legna un "solo homer" al centro ristabilendo le distanze.

Ancora più importante tuttavia è il fuoricampo a sinistra che Nick Nosti centra al 5° inning, dopo un lungo duello col pithcer Escalona. La presenza di due corridori in base, Maggi per ball e Grimaudo su errore della difesa, arricchisce il punteggio della EFFE che si porta sul 5 a 1 ipotecando il match. Al 6° inning, è il turno di Beau Maggi che batte un fuoricampo da 2 punti in situazione di due eliminati sul neo entrato Gradali, che non riesce a chiudere la ripresa, riempiendo successivamente le basi per ball. In questa situazione e con Paolini spostato a lanciare, la Fortitudo segna "forzatamente" sulla base ball a Flores e raggiunge la manifesta superiorità sul lungo doppio di Dobboletta, che picchia duro per le 3 segnature finali che valgono l’ 11 a 1 definitivo.

Nono successo personale per Raul Rivero, rilevato da Crepaldi e Gouvea (una ripresa a testa).

 

Andrea Nervuti

Amante del mondo anglosassone in ogni sua sfumatura: dall'atmosfera del piccolo pub di periferia fino alle luci della Premier League