Il Bologna United vince il Trofeo Magnani Ufficio Stampa Wildcom Italia per Handball Bologna

Il Bologna United vince il Trofeo Magnani

Scritto da  Set 03, 2018

Il responsabile della comunicazione, Enrico Bonzanini, l’aveva fatto capire in occasione della cena di fine anno, svoltasi pochi mesi fa, che sarebbe potuta essere una stagione importante. Per il momento, grazie alla vittoria del 28^ Trofeo Magnani, le attese sono state rispettate. Tra sei giorni, però, inizierà la vera scalata, quella in campionato in casa del Cologne.

La competizione, giocata in questi ultimi giorni, ha visto i rossoblù sconfiggere prima il Parma 20-15, dopo un primo tempo thriller terminato 8-9, e poi agilmente San Vito Marano (36-6) e la Pallamano Secchia (27-18). Primo posto conquistato in maniera lineare, come invece non ha fatto l’E.GO Siena, che ha dovuto sconfiggere la Pallamano 2 agosto, nell'ultimo match, per conquistare la vetta del Girone B.
Nella finalissima, quindi, coach Tedesco ha dovuto affrontare i toscani in una partita che poteva nascondere delle insidie, vista l’assenza di Kovacevic e un acciaccato Bonassi. Lo starting seven comprende: Michele Rossi tra i pali, Savini in regia e coadiuvato da Riccardi e Norfo sugli esterni; davanti, Santolero pivot con, ai lati, Nardo e Pasini. Il primo tempo ha una doppia faccia per i felsinei, che prima sembrano riuscire ad allungare in maniera importante, ma poi vengono raggiunti e, per un minimo lasso di tempo, addirittura superati dagli avversari.  La prima frazione, comunque, termina sul 15-15.
Il secondo tempo è interamente di stampo bolognese, anche grazie agli ingressi di Leban (al posto di Rossi) e capitan Garau: il risultato finale sarà di 31-26.

Dopo una prima sgambata, ripetiamolo, ora gli occhi saranno concentrati sul campionato: il Bologna, l’anno scorso, ha dimostrato di giocarsela con tutti, pur avendo una rosa con poca esperienza. Quest’anno si tenterà l’exploit!

Sebastiano Moretto

Studente di Scienze della Comunicazione col pallino del pallone e del giornalismo. Quando la domenica vado a messa, mi dirigo verso lo stadio.