Formula1 : Gp della Cina - Nel 1000° Gp della storia, il protagonista degli ultimi anni si prende la scena. Vettel 3° dal profilo Twitter della Formula1

Formula1 : Gp della Cina - Nel 1000° Gp della storia, il protagonista degli ultimi anni si prende la scena. Vettel 3°

Scritto da  Apr 14, 2019

 

 

Gran premio n°1000. Di per se il Circuito di Shanghai ha un grande fascino, uno degli unici circuiti di nuova generazione ad essere apprezzato anche dai piloti. Iconico il suo rettilineo e le sue tribune con coperture a forma di fungo. Se oltre a questo ci mettiamo che oggi la Formula 1 fa 1000 Gran Premi disputati, l’atmosfera si fa a dir poco magica. Mantenendo un numero di Gran Premi stabile a quello attuale, serviranno altri 50 anni per assistere ad un altro avvenimento del genere.

 

Le qualifiche. Dopo un venerdì di prove libere che aveva visto Ferrari e Mercedes spartirsi le sessioni disponibili, durante le qualifiche si è messo in evidenza l’attuale stato di forma delle due scuderie. Tutto facile per le Mercedes che fanno registrare i due migliori tempi di giornata con Bottas pochi millesimi più veloce del compagno di squadra. Le Ferrari non stanno a guardare e si fermano a soli 3 decimi dalle frecce d’argento con Vettel ad occupare la terza posizione e Leclerc la quarta.

"Ce n'era un po' di più, ma sappiamo perché" dirà con un filo di amarezza il Tedesco al termine delle prove, il che fa pensare che i tecnici Ferrari abbiamo deciso di prendere queste qualifiche con le pinze al fine di evitare nuovi problemi di affidabilità. Nelle qualifiche dello scorso anno Vettel era stato 8 decimi più veloce di ieri. Partirà dal fondo invece Giovinazzi, incapace di completare nemmeno un giro di qualifica a causa di alcuni problemi tecnici alla sua C-38

 

La gara. Al pronti via subito un doppio sorpasso: Hamilton su Bottas e Leclerc su Vettel. In pochi secondi si invertono i ruoli ma non i protagonisti. Dietro un contatto tra  Kvyat, Sainz e Norris sporca la pista di detriti e provoca un bello spavento a Norris che si vede la propria McLaren proiettata a “ruote in aria” per qualche decimo di secondo. L’andatura Mercedes è subito insostenibile per tutti gli altri, dopo soli 4 giri il distacco di Hamilton su Leclerc è già di quasi 5 secondi. Nelle prime frazioni di gara va sottolineata l’ottimo approccio di Raikkonen che scavalca le due Haas anche grazie ad una scelta di pneumatici azzeccata. 

Le Mercedes aumentano il distacco e Vettel si fa vedere negli specchietti di Leclerc: nessun team order, pochi minuti e ritroviamo il Tedesco in 3° posizione, determinato a non far scappare Bottas ed Hamilton ma incapace di farlo: via radio Leclerc che gli sta a ruota si lamenta che il compagno di squadra non riesce a trovare lo spunto come auspicato. 

Leclerc sacrificato. Nonostante il monegasco fosse davanti nella classifica piloti, la Ferrari sceglie di dotare di gomme fresche prima il compagno di squadra in risposta al cambio gomme di Verstappen che si trovava a pochi secondi dal duo Ferrari. Il cambio gomme funziona, chi lo ha già effettuato comincia a fare giri molto più veloci rispetto chi è rimasto in pista. Vantaggio di cui approfitta Verstappen che al rientro in pista di Leclerc gli rifila 10 secondi.

La gara scivola con poche altre emozioni, da segnalare un bel duello tra lo stesso Monegasco e Bottas in occasione del rientro del pilota Mercedes dal secondo pit stop. Il giro veloce invece va a Vettel. Al termine della gara il premio di “Primo degli altri” questa settimana va a Ricciardo ed alla sua Renault (7°). Ancora un ottima prestazione per Raikkonen (9°), arrivato per la terza gara consecutiva in zona punti, recuperando 4 posizioni rispetto lo schieramento iniziale.

 

Ordine di arrivo. I primi 10: Hamilton, Bottas, Vettel, Verstappen, Leclerc, Gasly, Ricciardo, Perez, Raikkonen, Albon. Giovinazzi con la sua Alfa Romeo riesce a recuperare qualche posizione ed a chiudere 15° mentre Kyviat sull’altra Toro Rosso di Faenza è costretto a ritirarsi sul finire della gara.

 

Classifica piloti

1) Lewis Hamilton 68

2) Valteri Bottas 62

3) Max Verstappen 39

4) Sebastian Vettel 38

5) Charles Leclerc 36

6) Kimi Raikkonen 12

   Pierre Gasly 12

8) Lando Norris 8

   Kevin Magnussen 8

10) Nico Hulkenberg 6 

     Daniel Ricciardo 6

12) Sergio Perez 5

13) Alexander Albon 3

14) Lance Stroll 2

15) Danilo Kvjat 1

     

Classifica team

1) Mercedes 130

2) Ferrari 74

3) Red Bull Racing Honda 51

4) Alfa Romeo Racing Ferrari 12

    Renault 12

6)Haas Ferrari 8

   McLaren Renault 8

8) Racing Point BWT Mercedes 7

9) Scuderia Toro Rosso Honda 4

10) Williams Mercedes 0

 

Ultima modifica il Domenica, 14 Aprile 2019 11:26
Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.