Baseball - La Fortitudo supera Parma anche in gara 2 e continua la fuga solitaria

Scritto da  Giu 30, 2019

 

 

Una cinica UnipolSai Fortitudo fa 2 su 2 contro il pericoloso ParmaClima e si conferma così in vetta alla classifica del massimo campionato italiano di baseball.

Una vittoria fondamentale, giunta per 3 a 0 al termine di una sfida giocata senza troppi tatticismi da entrambe le formazioni.

Regolata la compagine ducale nel doppio confronto, ora rimane soltanto lo scoglio rappresentato dal  Sipro Nettuno prima di gettarsi in discesa verso i play-off scudetto. In riva al Tirreno infatti, nel prossimo weekend, andrà in scena un match al cardiopalma tra la prima e la seconda, con la possibilità per la EFFE di staccare anticipatamente il pass per la prossima edizione della Coppa Campioni.

 

La partita. Dopo gli inning iniziali dominati dalle difese - guidate rispettivamente dai giovanissimi Mattia Aldegheri per Parma e da Claudio Scotti per Bologna (sostituito nella seconda ripresa da “Pippo” Crepaldi per infortunio) - la Fortitudo sblocca lo zero a zero sul tabellone nella parte bassa del 3° attacco.

Fuzzi legna una valida profonda e scappa in seconda, avanza in terza sull'out di Nosti e completa il giro del diamante sulla volata di sacrificio firmata Ferrini. 1 a 0. L’eliminazione successiva di Polonius chiude l’avanzata dell’Aquila non concedendo ulteriori sussulti ai padroni di casa.

Al cambio di campo, Parma tenta la reazione ma la retroguardia biancoblù spegne l’offensiva ospite lasciando due corridori in base senza subire punti.

L’equilibrio prosegue e la sfida corre via veloce sino al 6° inning, quando il “Falchi” trema. Dopo due out consecutivi, Crepaldi concede una valida a Sambucci e subito dopo a Mirabal, costringendo il manager Frignani ad optare per un cambio sulla collinetta. Giù il rilievo dentro Bassani. Il neo entrato subisce subito un legno da Mercuri e le basi si riempiono minacciosamente. Con i sacchetti pieni e Grasso nel box di battuta, la situazione si complica terribilmente. Il catcher parmense centra la pallina ma il campanile esterno viene fermato al volo da Dobboletta per la terza eliminazione fra gli applausi del pubblico.

Scampato il pericolo, l’Aquila spicca il volo. Doppio lungo linea di Polonius, base per ball a Marval e dolcissimo bunt di Leonora che si sacrifica favorendo l’avanzamento dei compagni. Con 3a e 2a occupate, anche Poma cambia sul monte di lancio. Sotto la doccia il buon Aldegheri dentro Rivera. La musica però non cambia e Paz centra la “texas” che vale la marcatura di Polonius. 2 a 0. Non è finita: con i corridori sulle basi esterne, capitan Vaglio martella un singolo che riporta a casa Marval per il 3 a 0 definitivo con cui terminerà il “big match” di questa 18esima giornata.

Da segnalare, prima dei meritatissimi festeggiamenti conclusivi, una grande giocata difensiva del monumentale Polonius, capace di arpionare la pallina con un balzo felino sulla velenosissima bordata di De Simoni scatenando un tripudio di euforia fra i gradoni di tutto lo stadio.

 

Parma     0 0 0 0 0 0 0 0 0 = 0

Fortitudo 0 0 1 0 0 2 0 0 X = 3

 

Foto Lorenzo Bellocchio

 

 

Ultima modifica il Domenica, 30 Giugno 2019 09:01
Andrea Nervuti

Amante del mondo anglosassone in ogni sua sfumatura: dall'atmosfera del piccolo pub di periferia fino alle luci della Premier League