Max Verstappen e Charles Leclerc Max Verstappen e Charles Leclerc Fox Sports Asia

Formula 1 GP Austria - Vince Verstappen, la Ferrari recrimina

Scritto da  Giu 30, 2019

 

 

Egemonia Mercedes interrotta dopo 8 gran premi a firma delle frecce d'argento, la sfida per il primo posto finale si gioca tra Ferrari e Red Bull.

 

Al pronti via del GP d'Austria 2019 si schiera la prima fila più giovane della Formula 1, 22 anni e 170 giorni di media tra Leclerc e Verstappen. Il Monegasco parte alla grande e mantiene la prima posizione, mentre l'Olandese rimane piantato e sfilato da diverse vetture, al punto di finire al termine del primo giro addirittura settimo. Dietro Vettel riesce subito a recuperare 3 posizioni, Raikkonen riesce ad infilare la sua monoposto al quarto posto ed Hamilton infilandosi in scia al compagno di squadra Bottas recupera una posizione sullo sfortunato Verstappen.

I giri passano e le Ferrari sfruttano il feeling con la pista del Red Bull Ring, dove contano velocità di punta e trazione, punti di forza delle Rosse di Maranello, riuscendo a gestire le gomme morbide al pari delle Mercedes che però montano delle gomme medie. Tra il 20° ed il 25° giro il valzer dei pit stop, in cui ancora una volta la fortuna, ed organizzazione, non aiutano Vettel: il suo pit-stop durerà 6.5 secondi per un problema di montaggio delle gomme, rientro nel traffico e ritardo da Bottas aumentato esponenzialmente. 

Rimonta Vettel prima e Verstappen poi. Vettel rientrato svantaggiato dal pit-stop non ci sta, scatena l'inferno rosso in pista, sua signoria Hamilton viene fagocitato in pochi giri, e torna sotto Bottas fino a sfiorare i 3 secondi di distacco, poi le gomme usuratesi molto in questi attacchi cominciano a far aumentare i tempi del Tedesco. Nemmeno il tempo di capire cosa sta succedendo che é il momento di Verstappen che gira come un pazzo e da mezzo secondo a tutti. Prima Vettel, poi Bottas, entrambi superati come fossero dei doppiaggi: l'Olandese, nella casa della RedBull, vede la gloria ad un passo, e per arrivarci deve battere anche Leclerc.

A 4 giri dal termine arriva l'attacco di Verstappen che prova il sorpasso, infilando il Monegasco all'interno, il Ferrarista però sfrutta la traiettoria favorevole e recupera la posizione prendendo all'esterno l'Olandese. Sollievo che dura pochi minuti, Verstappen ci riprova questa volta schiacciando l'avversario sull'esterno dell'asfalto arrivando al contatto: manovra al limite e sotto l'investigazione dei giudici di gara, che se dovessero mantenere il metro di giudizio usato in Canada, nella chiusura di Vettel su Hamilton, dovrebbero infliggere 5 secondi di penalità all'Olandese della Red Bull. Intanto alla curva 6, a due giri dal termine è tempo di gloria anche per Vettel che sfila Hamilton.

 

Il GP si chiude con la vittoria di Verstappen che rifila due secondi e mezzo a Leclerc, ma il cui sorpasso è sotto investigazione a causa di una manovra al limite che potrebbe regalare il gradino più alto del podio al monegasco. Più dietro, gioia per Giovinazzi che si sfila dal gruppo dei piloti rimasti a 0 punti centrando la decima posizione.

Ultima modifica il Domenica, 30 Giugno 2019 17:53
Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.