Formula 1 - Gp Abu Dhabi: Leclerc ci prova nel fortino Mercedes ma è Hamilton ad agguantare la pole oasport

Formula 1 - Gp Abu Dhabi: Leclerc ci prova nel fortino Mercedes ma è Hamilton ad agguantare la pole

Scritto da  Nov 30, 2019

9-10. L’ultima sfida ancora aperta tra Mercedes e Ferrari, quella del numero di pole, si conclude con una vittoria Mercedes in quel di Abu Dhabi: è Hamilton il più veloce di giornata e domani staccherà l’acceleratore dalla prima posizione. 

Yes Marina è una pista che da sempre strizza l’occhio alle Mercedes, le sue curve lente sono una manna per il carico aerodinamico delle frecce d’argento, mentre la struttura della Ferrari tende a soffrire questo tipo di circuito. E pensare che in FP3 era stato Max Verstappen con la sua RedBull, in strepitoso stato di forma, a dirigere l’orchestra. Entrambe le AlfaRomeo a sorpresa fuori già in Q1, davanti a contendersi le prime quattro posizioni nessuna rossa, bene le Toro Rosso che riescono a passare la sessione. 

La Q2 ribalta le carte in tavola, Charles Leclerc con le gomme medie riesce a guadagnarsi la testa con un giro pazzesco riuscendo a non perdere troppo terreno in un ultimo settore particolarmente sfavorevole alla Scuderia di Maranello. La Q3 riparte con un nuovo sussulto Ferrari: Vettel, diventato papà per la terza volta questa settimana, e Leclerc dominano i primi due settori e chiudono il primo giro in vantaggio su Hamilton, che però riagguanta i ferrarista il giro seguente, guadagnando 6 decimi nel solo terzo settore. Finale da mordersi la lingua, Leclerc si lancia troppo tardi e finisce con la bandiera a scacchi prima di poter provare un ultima volta a portarsi a casa la qualifica, Vettel spreca l’ultima occasione con un primo settore troppo lento, chiude quinto. Davanti Hamilton ha vita facile su Bottas, che verrà poi retrocesso per il doppio cambio di motore, e Verstappen.

Ultima modifica il Sabato, 30 Novembre 2019 16:38
Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.