Pietro Aradori Pietro Aradori 1000cuorirossoblù

Il Resto del Carlino - Sport e solidarietà, Bologna scende in campo

Scritto da  Mar 23, 2020

Dal mondo dello sport, in un momento di assoluta emergenza, i campioni si mettono in gioco. Da Belinelli alla Fortitudo Baseball, si cerca di dare l'esempio, spingendo tifosi ed appassionati a contribuire in ogni modo per sconfiggere la pandemia.

Nei giorni scorsi abbiamo visto proprio Marco Belinelli (da San Antonio, Texas) coinvolgere diversi giocatori Nba per contribuire, attraverso una donazione, all'acquisto di macchinari per l'ospedale Maggiore. Roberto Brunamonti invece, storico capitano della Virtus, ha deciso di devolvere i prossimi stipendi Fip alla Protezione Civile, invitando chiunque a fare la sua parte.

Pietro Aradori, ala della Fortitudo, ha pensato all'ospedale civile di Brescia (sua città natale), cercando di far leva sulla solidarietà. La donazione da lui suggerita si può trovare al link www.gofundme.com/f/aiutiamo-lospedale-civile-di-brescia.

Ulteriori appelli giungono dal mondo del Baseball. I campioni dell'UnipolSai Fortitudo, nonostante la sospensione delle competizioni, non si sono persi d'animo. Così, i cinque giocatori rimasti in città (Alessandro Vaglio, Filippo Crepaldi, Alex Russo, Lorenzo Dobboletta e Filippo Agretti, hanno lanciato un coro all'unisono: "Aiutiamo la Protezione Civile". Il fuoricampo più bello da parte di chi non si arrende mai.

Fonte: Alessandro Gallo - Il Resto del Carlino

Ultima modifica il Lunedì, 23 Marzo 2020 08:06
Francesco Bianchi

Francesco Bianchi nasce nel dicembre 1999 e si ammala di calcio. Divide la sua vita tra Rimini, città natale, e Bologna, città dove frequenta la facoltà di giurisprudenza. Quando non perde tempo scrive.