Baseball - Lunedi 25 riprendono gli allenamenti, ma per il campionato nulla è certo

Scritto da  Mag 21, 2020

Lunedì 25 il baseball dovrebbe ripartire con gli allenamenti di gruppo per le squadre della massima serie, il campionato però potrebbe essere in forse.

Licenziato il protocollo per gli allenamenti e creati i moduli per atleti, tecnici e operatori vari che dovranno essere tutti compilati e firmati per poter avere accesso agli impianti sportivi, lunedì 25 è attesa la ripresa per gli allenamenti. Salvo imprevisti o decisioni dell’ultim’ora, lunedì sarà il giorno in cui si riunirà anche la Fortitudo baseball, così come ci ha confermato il Manager Daniele Frignani.

Ma nonostante il lavoro fatto dalla FIBS, che oltre ai vari protocolli ed aver aperto una casella email a cui chiedere informazioni e precisazioni agli esperti contattati dalla Federazione, ha anche già annunciato lo stanziamento di 1000€ ad ogni società come aiuto per l’acquisto di materiale necessario in base ai nuovi protocolli.

Tutto pronto per l’inizio del campionato che era stato ipotizzato per metà Giugno? Non ancora. Il Presidente Marcon ha detto che una data ufficiale non è ancora certa, perché si deve continuare a valutare la situazione ed attendere anche l’ok alla ripresa delle manifestazioni. Ma in questo caso il dubbio dovrebbe dipanarsi nel giro di un paio di settimane. In realtà il problema potrebbe essere un altro; in un articolo apparso sul sito www.ilgranchio.it (settimanale di informazione di Anzio e Nettuno), le dirigenze di Nettuno Baseball City e Nettuno2, mettono in chiaro che sarebbe stato meglio non disputare la stagione 2020, e dichiarano che, riferendosi ai club di Serie A1, “almeno otto su dieci la pensano allo stesso modo”. Non è certo una presa di posizione non motivata, anzi. Infatti a sponsor che si ritirano e difficoltà economiche purtroppo immaginabili dopo il lockdown, si aggiunge che la gestione del campionato sarebbe molto più dispendiosa. Un esempio? Da Nettuno fanno presente che per portare la squadra in trasferta, con il protocollo attuale rischiano di dover noleggiare due pulmann invece che uno, e che ogni giocatore dovrebbe avere una stanza singola negli alberghi in cui dovrebbero soggiornare.

Insomma, lunedì riprenderanno gli allenamenti di gruppo, ma per parlare di campionato ci sono ancora parecchie cose da chiarire. Se le due formazioni laziali confermassero di non voler disputare la Serie A1 2020, cosa accadrebbe? E se fossero anche altri i club a non poter gestire questa situazione? Non rimane che aspettare l’evolversi delle cose.

Ultima modifica il Giovedì, 21 Maggio 2020 15:30
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.