Formula 1 - Gp di Monaco: curiosità sul Gp più affascinante della Formula 1 F1InGenerale

Formula 1 - Gp di Monaco: curiosità sul Gp più affascinante della Formula 1

Scritto da  Mag 24, 2020

Oggi non si corre. Lo si doveva fare, a Montecarlo. Nel Gran Premio più affascinante della Formula 1 si sarebbero dovuti scatenare i V6 turbo di ultima generazione, rodati e perfezionati già dalla bellezza di cinque gare. Ma quest’anno a Monaco non si correrà, nessun rinvio per gli organizzatori della gara monegasca: Gran Premio annullato per questo 2020, come quello Australiano. Niente Cordoli e tribunette sulle strade del principato quindi, solo un effimero assaggio virtuale di quello che doveva essere: appuntamento per le 19 Italiane, con diretta su Sky Sport, per il “F1 Esport Pro GP of Monaco”. Appuntamento a cui prenderanno parte, tra gli altri, i fratelli Leclerc -padroni di casa-, l’attaccante dell’Arsenal Aubameyang, Bottas e Giovinazzi.

Sappiamo che la tappa monegasca è però una di quelle che gli appassionati, e non, aspettano per un anno intero, e per questo abbiamo deciso di raccogliere alcune curiosità per voi:

- Il Gran Premio di Monaco ha ospitato per 66 edizioni su 70 il mondiale di Formula 1: è il terzo circuito più battuto alle spalle di Monza e Silverstone. Scelto nel 1950 per ospitare uno dei Gran Premi valevoli per il primo mondiale di Formula 1, quello stesso anno tra le curve del principato esordì la Scuderia Ferrari, all’epoca guidata da Alberto Ascari.

- L’ultimo Italiano a tagliare per primo la linea del traguardo del Gran Premio monegasco è stato Jarno Trulli nel 2004, durante la sua ultima e più fortunata stagione in Renault nella quale chiuse il mondiale al sesto posto. L’ultima vittoria di un team nostrano invece risale a soli tre anni fa; nel 2017 Sebastian Vettel portò la sua Ferrari sul gradino più alto del podio, andando a siglare il terzo primo posto ed il sesto podio nelle prime sei gare di quel promettente inizio di stagione che parve a tutti gli effetti il rilancio tanto atteso del pilota tedesco e della scuderia di Maranello.

- Il Pilota che ha conosciuto più intimamente il circuito del principato è stato Ayrton Senna. Tra il 1987 ed il 1993, la leggenda brasiliana, riuscì ad imporsi per ben sei volte su sette, impresa ad oggi ineguagliabile. Quella del 2020 è la quinta volta che non si corre su questo circuito, prima di oggi dobbiamo tornare addirittura al 1954 per trovare un’altro episodio simile. Infine, potremo rivivere le emozioni di questo splendido circuito il 23 maggio 2021.

Ultima modifica il Domenica, 24 Maggio 2020 17:35
Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.