Baseball Week-End - Fortitudo Vs. Godo: un Opening Day coi fiocchi! Foto: Luigi Fabbri

Baseball Week-End - Fortitudo Vs. Godo: un Opening Day coi fiocchi!

Scritto da  Lug 12, 2020

Che bello tornare in campo: lo stadio illuminato, la terra rossa, l’odore dell’erba appena tagliata e le urla “Arroboy…!”, “Ruba!” O “Dai… Dai!”. Mercoledì 8, alle 21, è iniziato il campionato italiano di Baseball A1, la massima serie. La Fortitudo Baseball, campioni in carica, si è vista affrontare questo Opening Day con la squadra romagnola Godo Knights. Le partite sono state giocate mercoledì e sabato al “G. Falchi” di Bologna, casa biancoblu, e venerdì in casa romagnola, a Godo (RA), con il nuovo modulo da 7 inning.

Mercoledì, l’UnipolSai si è vista iniziare bene il campionato, vincendo in casa 12-4, anche se all'inizio ha dovuto faticare. BSC Godo si è portata subito in vantaggio di due punti dopo il primo attacco. Questo non ha demoralizzato la Fortitudo, che subito, col cambio campo, ha accorciato lo stacco con Loardi, che sigla il 2-1 con un bel singolo sull’esterno centro del quarto in battuta, DH, Alex Russo. Nel secondo inning, i Knights subiscono un big inning dagli uomini di Frignani, facendo ben 6 valide e 5 punti, ribaltando il risultato a favore della UnipolSai per 6 a 2. Aumenta il vantaggio nel terzo inning, grazie al terzo valido del DH Russo che porta a casa Agretti, sui sacchetti per base-ball, e Dreni (colpito), portando in dough-out l’8-2. Al sesto inning,  il Godo esce dallo stallo e riesce a fare altri due punti, ma i felsinei, al cambio campo, si scatenano e fa un’altro big inning, facendo altri 4 punti e fissando il punteggio finale al 12-4.
Ottimi gli esordi di Dreni, Bertossi e Loardi in casacca biancoblu.

Venerdì, a differenza della gara precedente, l’UnipolSai ha iniziato fin da subito positivamente il match. Bortolotti, lanciatore partente del Godo, non riesce a trovare l’area di strike e regala 3 basi per ball a Grimaudo, Bertossi ed Agretti. Sarà Dreni, per errore della difesa, e la battuta in doppio gioco di Dobboletta portano nel Doug-out felsineo i primi 2 punti. Al quinto inning i romagnoli si vedono arrivare il raddoppio, da parte dei biancoblu, con un doppio di Astorri che li porta a 4-0. Al sesto, ecco che i padroni di casa che riescono a fare 2 punti, cercando invano di riaprire la partita. Infatti, si chiuderà col punteggio di 4-2 per i felsinei.

Sabato, si è tornati al “G. Falchi”. Partita che si è aperta in maniera positiva per la Fortitudo che, nel primo inning, riesce subito a farsi valere in casa propria con il punteggio di 1-0, portando a casa Loardi. Poi, 5 inning di stallo, dove i romagnoli provano a rimontare, ma sono tenuti a bada dal lanciatore Bassani. Nella ripresa d’attacco per la Fortitudo, ecco arrivare il secondo punto, grazie a Russo che, con un “Texas” sull’esterno centro, fa arrivare a casa Vaglio sulla terza, arrivando così al punteggio di 2-0. Poi, al sesto, i romagnoli sostituiscono il lanciatore partente e il Godo ne risente. In questo attacco, infatti Fortitudo è riuscita a realizzare un big inning da cinque punti, portando il risultato definitivo sul 7-0. Bassani ha guidato la partita, bloccando i romagnoli con soli 78 lanci in 6 inning.

Che dire?! Grandi prestazioni per la Fortitudo che, già a inizio campionato, si vede prima in classifica, insieme a San Marino e Parma, con 3 partite vinte e 0 sconfitte. Mercoledì, la gara con l’Hotsand Macerata, in casa al Falchi, e sabato le altre due partite in casa marchigiana.

Ultima modifica il Giovedì, 16 Luglio 2020 19:01
Matteo Linarello

Studio Scienze della Comunicazione, gioco a baseball da quando ero “cinno” e possiedo una fede multi-sportiva legata alla mia città: Bologna.
Mi piace lo sport in tutte le sue angolazioni: vederlo, praticarlo e raccontarlo.