Formula 1 - Qualifiche Gp del Belgio: Ferrari, mai così male in qualifica; Pole numero 93 per Hamilton Twitter Formula 1

Formula 1 - Qualifiche Gp del Belgio: Ferrari, mai così male in qualifica; Pole numero 93 per Hamilton

Scritto da  Ago 29, 2020

Spa, la pista di Senna e Schumacher, dove il tedesco, 16 anni fa, consolidò la propria supremazia in quel campionato e vinse ufficialmente il suo settimo e ultimo mondiale a bordo di una F2004 inarrestabile, capace di raddoppiare a fine stagione i punti della seconda scuderia in gara. Spa è la pista dove l’anno scorso Charles Leclerc si aggiudicava pole e vittoria con la sua F19. Il passato avvincente, il presente drammatico: si può dire si sia toccato un nuovo momento storico per la scuderia di Maranello: mai dal 2016, cioè da quando vige l’attuale sistema di qualifiche su tre fasi da 15 minuti, entrambe le Ferrari avevano rimediato un ritiro durante la seconda sessione di qualifiche. 

 

Tutto già scritto. Il weekend Ferrarista è stato negativo fin dal primo giro di prove libere, con il peggio raggiunto nella mattinata di oggi: Vettel nelle FP3 è riuscito nell’impresa di centrare il 20° ed ultimo tempo. Il circuito belga è famoso per l’elevato carico aerodinamico che si raggiunge nelle sue curve velocissime e la Rossa non è stata in grado di fornire ai propri piloti un buon assetto, andando così inevitabilmente ad incidere sul grip delle gomme e quindi sui tempi.

 

Le qualifiche. Il dramma sportivo per il popolo ferrarista ha avuto il suo picco nelle 15.20 quando, nell’ultimo giro per la qualifica alle Q2, entrambe le Ferrari sono riuscite, per un pelo, nell’impresa di non essere eliminate. E l’ossimoro sta proprio in questo, nel poter tirare un sospiro di sollievo per un 13° posto; il massimo che si poteva fare comunque, come confermerà Vettel a margine delle qualifiche: «Questa mattina non sembrava nemmeno potessimo entrare in Q2 con entrambe le vetture, abbiamo fatto il massimo che si poteva con questa macchina. Dobbiamo stare uniti e vedremo domani cosa si potrà fare». 

 

Le qualifiche si concludono con la supremazia di un Hamilton in forma smagliante che centra la 93° pole in carriera, la sesta a Spa, dietro di lui il compagno Bottas e Verstappen. Peccato per Gasly, su Alpha Tauri che aveva dimostrato di poter ambire a qualcosa di più, quarto in Q1, rispetto all’undicesima posizione finale.

 

Una buona notizia. E’ di pochi minuti fa intanto l’ufficialità dell’apertura al pubblico per il gran Premio Mugello: ci sarà posto per 3000 tifosi al giorno.

 

Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.