Il Resto del Carlino - Brutta sconfitta per la Fortitudo Baseball. Domani il match decisivo. Luigi Fabbri

Il Resto del Carlino - Brutta sconfitta per la Fortitudo Baseball. Domani il match decisivo.

Scritto da  Set 29, 2020

Domani sera, a Serravalle di San Marino, si giocherà la sfida che dovrà decretare la squadra vincitrice dello scudetto del 2020.
La Fortitudo Baseball è stata sconfitta in malo modo nel primo match-ball contro San Marino, perdendo per 1 a 6.

La squadra di Mario Chiarini invece gioca e convince, dopo la sconfitta in gara-cinque.
Anche se all'inizio sembra essere la squadra biancoblu ad avere la meglio, portandosi sul punteggio di 1-0.

Vista l'indisponibilità di Levya, gioca Scotti, che per ben due inning riesce a cavarsela in maniera egregia.
Al terzo inning però il punteggio si ribalta: 2-1 San Marino.
Mattia Reginato compie un fuoricampo, giocatore che peraltro aveva già colpito nella gara di andata al Falchi.

Non solo, quindi, punteggio ribaltato, ma è anche l'umore della Fortitudo a cambiare completamente.
Baez, che era stato etichettato come il giocatore meno pericoloso, si è al contrario rivelato un arma vincente per San Marino.

Si arriva così al quarto inning. 
Entra Zotti, per via dell'infortunio di Scotti.
La difesa si addormenta e San Marino si porta sul 6-1.
Nel San Marino esce Baez ed entra Dimitri Kourtis, che in due inning compie 33 lanci senza alcuna valida al passivo.
Il match finisce così sul 6-1 per San Marino.

Per la Fortitudo Baseball serve assolutamente dimenticare la serata di ieri sera.
Domani alle 20 si gioca la partita decisiva in gara-sette.

Sarebbe importante, per la squadra biancoblu, riuscire a battere qualche valida, cosa che ieri sera non è riuscita a fare, al contrario della squadra avversaria.
La Fortitudo dovrebbe puntare su Murilo Gouvea-Brolo, San Marino su Alessandro Maestri.

(Fonte: Il Resto del Carlino - Alessandro Gallo)

 

 

Deborah Carboni

Aspirante giornalista sportiva con il Bologna nel cuore. Studentessa di Scienze della Comunicazione.