Il francobollo dedicato a Eddie Eagan Il francobollo dedicato a Eddie Eagan fonte immagine: Google Arts & Culture - Smithsonian National Postal Museum

Storie Olimpiche - Lake Placid 1932, l'impresa di Eddie Eagan

Scritto da  Ott 09, 2020

La storia dei giochi olimpici è piena di storie straordinarie, molte delle quali hanno segnato per sempre non solo la storia delle Olimpiadi, ma hanno scolpito il nome di taluni nella storia dello sport e perché no della cultura. Centinaia di atleti nel corso di una storia ultrasecolare si sono cimentati in discipline anche molto diverse. L’ultima è stata Ester Ledecka, campionessa nella stessa edizione delle olimpiadi invernali in due discipline: snowboard e sci.

L’impresa fatta registrare da Eddie Eagan nel 1932 però tutt’oggi non ha eguali. Statunitense, colonnello dell’esercito USA nella Seconda guerra mondiale, avvocato di successo nel secondo dopoguerra, laureato dopo un lungo percorso tra Harvard, Yale e Oxford, fu anche un grande e polivalente atleta tra gli anni ’20 e gli anni ’30.
Nel 1932, alla Terza Olimpiade Invernale della storia, andata in scena a Lake Placid, piccolo comune nello stato di New York, Eagan faceva parte dell’equipaggio a stelle e strisce del bob a 4. La squadra statunitense, capitanata da Bill Fiske, era già stata oro nella stessa disciplina a St. Moritz 1928 e partiva dunque coi favori del pronostico. A Eagan fu affidato il ruolo di frenatore e la spedizione statunitense ottenne così un altro grande successo a bordo della sua “guidoslitta” dal nome completo di “bobsleigh”.

Eagan aveva completato un’impresa straordinaria. Infatti, 12 anni prima, il ragazzo di Denver, Colorado, era presente anche ai Giochi Olimpici di Anversa 1920. Era ancora il periodo dei soli giochi olimpici estivi e chiaramente tra le disciplina non era presente certamente il bob. Edward Patrick Francis Eagan era allora un giovane appassionato di boxe. A 23 anni si presentò dunque al torneo olimpico dei mediomassimi, vincendo anche in quell’occasione il titolo olimpico, quella volta nel pugilato, categoria mediomassimi.

Lake Placid per lui fu dunque il secondo trionfo olimpico. Tuttavia, Eagan divenne così il primo atleta a vincere un oro olimpico sia alle olimpiadi estive, che alle olimpiadi invernali. Rimane tutt’oggi l’unico a compiere quest’impresa. Altri dopo di lui sono riusciti a vincere medaglie sia all’edizione estiva dei giochi, che a quella invernale, ma nessuno è mai più riuscito a diventare campione in due discipline tanto diverse. 
Eagan è un mito olimpico senza eguali e nel 1990 gli Stati Uniti ne  hanno celebrato celebrato l'impresa con un annullo filatelico da 25 cent (in foto). L’ex pugile e bobbista è oggi tra i pochi atleti ad essere stato decorato di questo onore: tra gli altri figurano personaggi come Jesse Owens

 

 

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.