Hamilton fa 98 in Bahrain, male le Ferrari Twitter Scuderia Ferrari

Hamilton fa 98 in Bahrain, male le Ferrari

Scritto da  Nov 28, 2020

Il Gp del Bahrein apre "l'inverno della Formula 1", il primo Gran Premio del trittico previsto nella Penisola Arabica, anche se l'attesa dei curiosi è in gran parte focalizzata al secondo appuntamento che si svolgerà sempre su questa stessa pista, rivista per l'occasione in stile Nascar per il GP di Sakhir.

Una pista in cui la differenza la fanno la potenza del motore e la strategia nell'utilizzare le gomme, difatti l'anno scorso la prima fila a margine delle qualifiche si tinse completamente di rosso mentre poi la gara fu vinta dal solito Hamilton. Pirelli ha portato una mescola molto morbida per questo tracciato e quasi tutte le scuderia si sono orientate sul pneumatico intermedio per tutta la durata delle qualifiche.

La Q1 non ci regala particolari sorprese, a farne le spese è la solita cinquina composta dalle due Hass, le Alfa Romeo e Latifi su Williams. La Q2 si tinge invece di giallo con le Ferrari che sembrano uscite da un romanzo di Charles Dickens: al primo giro lanciato sembrano poter spaccare il mondo, Leclerc sforna un primo settore da incorniciare, è davanti a tutti, ma prima che qualcuno possa tagliare il traguardo alla McLaren di Sainz si blocca il posteriore in fondo al rettilineo del via, la macchina si gira ma rimane in mezzo alla pista: bandiera rossa. Le scuderie perdono così minuti preziosi di qualifica, le strategie però non cambiano: il grosso del gruppo monta la mescola gialla, le Ferrari tornano in pista con gomme nuove ma la magia è finita: Leclerc perde 3 decimi nel primo settore a se stesso e chiude 12° alle spalle di Vettel: per il cavallino rampante, oltre la giornata storta di Charles, c'è da registrare una non ottima tenuta dell'anteriore nelle curve lente. La Q3 ci regala l'ennesima passerella di un Lewis Hamilton encomiabile: ha vinto tutto, ma non si ferma perché l'asticella si è alzata ancora una volta: con oggi siamo a 98 pole, l'aritmetica vuole che il britannico possa sfondare la terza cifra nei prossimi due Gran Premi: altra benzina per il cannibale di Stevenage.

Bene le Alpha Tauri, relegate alla Q1 le Alfa Romeo con Giovinazzi che chiude a pochi millesimi dalla Q2 ma che riesce a tenere a quattro decimi di distanza la monoposto di Raikkonen.

Il risultato della qualifica di oggi:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:27.264 
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.289 
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.414 
4 Alexander ALBON Red Bull Racing+1.010 
5 Sergio PEREZ Racing Point+1.058 
6 Daniel RICCIARDO Renault+1.153 
7 Esteban OCON Renault+1.155 
8 Pierre GASLY AlphaTauri+1.184 
9 Lando NORRIS McLaren+1.278 
10 Daniil KVYAT AlphaTauri+1.354 
11 Sebastian VETTEL Ferrari
12 Charles LECLERC Ferrari
13 Lance STROLL Racing Point- 
14 George RUSSELL Williams
15 Carlos SAINZ McLaren
16 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing
17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team 
19 Romain GROSJEAN Haas F1 Team
20 Nicholas LATIFI Williams

Ultima modifica il Martedì, 01 Dicembre 2020 10:46
Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.