Lamborghini SC20 Lamborghini SC20 wsupercars.com

Carspillar – Lamborghini SC20, la Squadra Corse colpisce ancora

Scritto da  Dic 22, 2020

Con lo scopo di creare qualcosa di unico, Lamborghini Squadra Corse concepisce una one-off aperta realizzata in esclusiva per un fedele cliente, SC20.

"La SC20 è un esempio di applicazione del nostro motore V12 e della fibra di carbonio a un veicolo radicale open-top che porta inconfondibilmente il DNA Lamborghini", afferma Maurizio Reggiani durante la presentazione avvenuta il 16 dicembre.

La pistaiola di Sant’Agata Bolognese adotta un propulsore derivato dall’Aventador SVJ, un V12 aspirato da 6,498 cc che sviluppa 770 CV e 720 Nm di coppia a 6.750 giri/min.
La cavalleria è erogata attraverso tutte e quattro le ruote insieme ad un cambio a sette rapporti ISR (Independent Shifting Rods), una trasmissione che permette operazioni di cambiata quasi simultanee: mentre un’asta disinnesta la marcia, un’altra innesta quella successiva.

Dopo Lamborghini SC18 Alston, SC20 rappresenta un ulteriore passo di Squadra Corse verso il mondo delle supersportive omologate per la strada. Come riporta Reggiani, Chief Technical Officer, il Centro Stile di Sant’Agata – coadiuvato dalle competenze derivate dal Motorsport – ha dato vita ad una speciale combinazione di ingegneria, artigianato, sportività e design avanzato.

Giorgio Sanna, responsabile Motorsport di Lamborghini, si è così espresso a riguardo: "La SC20 è un ulteriore esercizio tecnico e stilistico che associa l'esperienza di Squadra Corse al design Lamborghini, magistralmente interpretato dal nostro Centro Stile sulla base dei desideri del cliente, che è stato al centro del progetto durante l'intero processo di sviluppo e costruzione del veicolo".

La carrozzeria è quella di una barchetta senza parabrezza. La fibra di carbonio è stata modellata in modo da assicurare flussi d'aria ottimali, che garantiscano alte prestazioni e guida confortevole nonostante l’assenza del parabrezza. 
L’anteriore è caratterizzato da speciali prese d’aria attinte dalle linee di Huracán GT3 EVO; le fiancate – invece – sono un richiamo alle tecniche aerodinamiche attuate su Essenza SCV12.
Il posteriore, tanto aggressivo quanto muscoloso, si distingue attraverso un imponente alettone in carbonio, regolabile su tre differenti livelli.
Un’ulteriore referenza al mondo delle competizioni è data dai cerchi monodado vestiti da pneumatici Pirelli PZero Corsa.

L’esclusività è quella tipica di Automobili Lamborghini e con SC20 diventa componente intrinseca del concetto su cui si basa. Dettagli unici sono espressi anche tramite il livello cromatico: la carrozzeria in carbonio è verniciata con una speciale variante di bianco, colore neutro che rende evidenti diversi elementi aerodinamici in Blu Cepheus. Quest’ultima tonalità contraddistingue anche sedili e altre finiture interne. Nell’abitacolo il carbonio è largamente utilizzato per la realizzazione di diverse componenti, dalla cover del cruscotto alle scocche dei sedili in pelle/alcantara.

Prezzo: non dichiarato

Fonte: Lamborghini Media Center

Ultima modifica il Sabato, 16 Gennaio 2021 10:13
Matteo Guerra

Nato in Emilia-Romagna, regione d’eccellenza motoristica italiana, studio Comunicazione a Bologna. Intraprendo un percorso formativo mirato al mondo del giornalismo nell’ambito dell’automobile. Forte appassionato di tutto ciò che riguarda motori e velocità.