Giovanni Malagò Giovanni Malagò fonte immagine: Globalist

Malagò sulle possibili sanzioni all'Italia: "Situazione drammatica, ma si può risolvere"

Scritto da  Gen 25, 2021

La situazione Tokyo in Italia ha fatto discutere durante tutta la giornata. In merito alle notizie uscite sul quotidiano La Repubblica, è intervenuto anche il Presidente del CONI Giovanni Malagò, che ha definito la situazione “drammatica.

Il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale ha detto che la soluzione al problema di autonomia dell’Ente Olimpico è ancora possibile, prima che il CIO deliberi una eventuale sanzione: “La situazione sportivamente parlando è drammatica, ma si può ancora risolvere”.
Intervenuto in audizione davanti alle Commissioni riunite VII, VIII e IX della Camera dei Deputati ha aggiunto: “Abbiamo tempo per farlo, fino al 27 gennaio, quando ci sarà l’esecutivo del CIO”.

Un tempo ristretto, soprattutto se confrontato al tempo trascorso da quando il Presidente Bach aveva prefigurato l’ingerenza politica nel CONI, ormai 25 mesi fa. Malagò ovviamente ha detto di non sapere come si concluderà la faccenda, di certo c’è che lo sport italiano rischia un tracollo importante. Le stesse regole olimpiche che il CONI è tenuto a rispetto in quanto organo del CIO, sono le stesse che l’Italia ha sottoscritto nel 2018 all’assegnazione delle Olimpiadi Invernali del 2026; un problema questo che abbiamo sottolineato anche stamattina nell'articolo che spiegava i motivi della possibile della decisione del CIO, anticipata dal quotidiano.

Ultima modifica il Lunedì, 25 Gennaio 2021 21:53
Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.