Lorenzo Fortunato dopo il traguardo sul Monte Zoncolan Lorenzo Fortunato dopo il traguardo sul Monte Zoncolan fonte immagine: Twitter ufficiale Eolo Kometa

Giro d'Italia, sullo Zoncolan vince il bolognese Lorenzo Fortunato

Scritto da  Mag 22, 2021

La tredicesima tappa del Giro d’Italia regala un’emozione unica a Bologna. Sullo Zoncolan, storica montagna del Giro d’Italia, a trionfare è il corridore bolognese Lorenzo Fortunato. Per il corridore di San Lazzaro, è la prima vittoria da professionista.

Fortunato, classe 1996 e professionista classe 2019, ha trionfato nella tappa Cittadella-Monte Zoncolan. Una vittoria arrivata al termine di una lunga fuga partita già in mattinata, in compagnia di altri 11 corridori. Fortunato, sotto contratto con la Eolo-Kometa da questa stagione (squadra il cui DS è Ivan Basso, vincitore di due Giri d’Italia, e anche in cima allo Zoncolan), ha potuto contare fin da questa mattina sull’aiuto del compagno di squadra Vincenzo Albanese. Una vittoria di carattere e forza, visto che nel gruppo dei fuggitivi c’erano anche corridori più quotati come Jan Tratnik e Bauke Mollema.

Sulle prime rampe dello Zoncolan è stato il corridore della Bahrain, lo sloveno Tratnik ad allungare. Dopo aver acquisito pochi secondi di vantaggio, a 7 km dall’arrivo Tratnik è stato ripreso da Lorenzo. I due hanno proseguito per diversi chilometri in coppia, finché il bolognese non è riuscito a staccare lo sloveno con un passo lento, ma più costante. Gli ultimi 900 metri, con pendenze anche al 27%, sono stati i più duri con Fortunato ormai allo stremo, ma sempre più vicino al traguardo, mentre Tratnik ormai in crisi totale ha ceduto di schianto, giungendo comunque in seconda posizione. Terzo l’altro italiano Covi.
Alle spalle dei tre fuggitivi, ecco in quarta posizione Egan Bernal. Sempre più padrone della maglia rosa.

Stefano Francesco Utzeri

Studio Giornalismo all'Università di Parma inseguendo il mio sogno: raccontare lo sport e i suoi protagonisti. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.