F1 - Gp del Belgio: a Spa Norris e Russel danno spettacolo ma la pole va a Verstappen Twitter Formula 1

F1 - Gp del Belgio: a Spa Norris e Russel danno spettacolo ma la pole va a Verstappen

Scritto da  Ago 28, 2021

Ben tornati amici della Formula 1, dopo la pausa estiva di tre settimane si torna finalmente in pista a Spa in Belgio, e per i piloti che ancora si sentivano in vacanza ci pensa il clima del basso Belgio a ricordare da subito che oggi non si scherza.

La pioggia fine ma intensa si è abbattuta sulla pista nelle ultime ore obbliga Michael Masi a posticipare le qualifiche di Formula 1 con la Safety Car che prova le condizioni della pista alzando ali d’acqua alle sue spalle. L’attesa dure comunque pochi minuti, le monoposto prima che le monoposto possano entrare in pista.

Nella prima sessione di prove la Williams si può permettere di prendere il rischio di montare delle intermedie alla prima uscita dettando poi il trend della Q1 visti gli ottimi tempi di Russel e Latifi. Norris è il migliore in questa sessione dimostrando, come se ce ne fosse stato bisogno, il grande feeling con la prorpia monoposto: se la McLaren sarà capace di aumentare la competitività della proprio monoposto nelle pèrossime stagioni potremo trovare un nuovo pretendente per il campionato mondiale. Alla fine dei 15 minuti vengono esclusi dai giochi sia Giovinazzi che Tsunoda, con Ocon, il vincitore dell’ultimo GP disputato, in grande difficoltà.

Ogni decimo è importante. La pista si asciuga ed i piloti si possono permettere di spingere di più tentando qualche traiettoria più aggresssiva anche se ci sono ancora diversi punti scivolosi per la pista. A metà sessione Sainz, decimo, è uno dei ppochi a rientrare per montare un nuovo set di gomme intermedie: la Ferrari capsice che in uqeste condizioni e su questa pista sarà difficile entrare in Q3: la Scuderia di Maranello ha grossi problemi sia nel secondo settore che in uscita dall’ultima curva, la macchina scoda e ha poca trazione. Anche Mercedes è in difficoltà oggi e deve far rientrare i propri piloti per montare delle gomme nuove: la Scuderia di Stoccarda riesce nell’intento di portare i propri piloti in Q3, la Ferrari no: Leclerc partirà 13° domani, Sainz 11°. Molto bene Pierre Gasly che si qualifica con il quarto tempo.

La Q3 inizia nuovamente sotto la pioggia e passano appena tre minuti prima che il grande favorito di giornata, Lando Norris si rende protagonista di un bruttissimo incidente tra Eau Rouge e Raidillon; la McLaren dell’inglese ne esce a pezzi, Vettel addirittura accosta per sincerarsi delle condizioni dell’inglese che fortunatamente ne esce senza grosse conseguenze, accertamenti sono in corso per lui si parla di un problema al gomito. La gara viene interrotta anche a causa delle condizioni sempre più avverse. Si riprende quasi 40 minuti dopo per l'ultima parte di sessione con gli ultimi minuti che diventeranno determinati per l'assegnazione della pole visto che la pista torna via via ad asciugarsi. Il finale riserva ancora una sorpresa, Russel fa un giro incredibile e riesce a portarsi in prima posizione ad un minuto dal termine, solo Verstappen sarà capace di dire no all'inglese, che non smette di stupire quest'anno, andando a conquistarsi la definitiva pole.

 

Ultima modifica il Sabato, 28 Agosto 2021 17:07
Michael Mucci

La vita è come un sentiero avvolto dalla nebbia: devi avere il coraggio di cercare e prendere delle deviazioni.

Appassionato di viaggi, fotografia e Bologna FC. Sogno nel cassetto: diventare un Fotoreporter.