Laura Camps Torres sulla pista di Fiorano Laura Camps Torres sulla pista di Fiorano ferrari.com

Il Semaforo Rosa - Laura Camps Torres, un asso in rosso dalla Spagna

Scritto da  Feb 12, 2022

La nuova arrivata in casa in Ferrari è una pilota iberica, precisamente spagnola che è nata a maggio del 2005. Giovanissima e già sorprendentemente veloce la ragazza che ha stupito tutti alle selezioni di Girls On Track - Rising Star.

Una nuova stella vestita di rosso

Laura Camps Torras arriva a Maranello con lo stesso percorso che ha portato la sua predecessora Maya Weug a guidare per la Ferrari Driver Academy. La giovane spagnola ha vinto il contest organizzato dalla FIA Women in Motorsport Commission e si è guadagnata il biglietto diretto per la Motor Valley. Le finaliste dell’ultima edizione erano quattro: la sua connazionale Clarissa Dervic, la russa Victoria Blokhina, la brasiliana Julia Ayoub e Laura. La vincitrice della competizione è stata annunciata attraverso la serata finale dove le protagoniste erano presenti da remoto insieme alla Presidente della FIA Women in Motorsport Commission, Michèle Mouton, il Direttore della Ferrari Driver Academy, Marco Matassa e l’ideatrice del progetto Iron Dames, Deborah Mayer. Una notizia che ha riempito di gioia Camps Torras la quale non vedeva l’ora di indossare la maglia del programma giovani della Ferrari e provare a seguire le orme del suo più grande idolo Michael Schumacher. Dopo le selezioni il direttore della FDA e le alte cariche della FIA e della Ferrari hanno parlato molto bene della new entry in rosso. Matassa ha affermato che Laura ha dimostrato grande velocità e talento, ma la cosa che li ha convinti a darle questa grandissima occasione è stata la facilità di apprendimento dimostrata nei giorni delle selezioni. È partita quasi nascondendosi per poi raggiungere prestazioni di altissimo livello che hanno stupito i selezionatori. Così si è conquistata la sua occasione per seguire le orme della Weug che lei considera un punto di riferimento. La spagnola ha dimostrato un grande senso di crescita e soprattutto di apprendimento durante il programma svolto e questo è stato visto come un gran punto di forza che la potrà aiutare a sviluppare una carriera di livello nel mondo del motorsport.

Chi è Laura Camps Torras

Laura si è avvicinata al mondo dei motori da bambina quando suo padre le raccontava del proprio idolo Schumi, al quale si è poi appassionata anche lei. Ha iniziato a correre a 10 anni con i go-kart, ma come lei stessa ha ammesso non è stato amore a prima vista con le gare automobilistiche. Solo con il tempo e coltivando il suo talento ha scoperto una passione che l’ha aiutata ad arrivare dove è oggi. Laura si è detta molto emozionata all’idea di far parte della Ferrari Driver Academy e di diventare compagna di squadra di Maya. È pronta a dare tutto per seguire i consigli dello staff e mettersi in gioco in un programma che sarà reso noto nei prossimi mesi e che la porterà alle sue prime gare in rappresentanza del cavallino. Potrà così preparare al meglio il suo esordio in una monoposto di Formula 4 che prima di Girls On Track non aveva mai guidato e anche questo è stato un punto a suo favore che ha sorpreso positivamente coloro che poi l’hanno selezionata.

Per Laura inizia ora una nuova avventura che le permetterà di mettersi alla prova e capire il suo valore, ma soprattutto di crescere e tracciare il suo cammino. Consapevole che il lavoro da fare sarà tanto, ma con la giusta incoscienza che alimenta un grande sogno. La Ferrari ci avrà visto lungo ancora una volta? Lo scopriremo solo a tempo debito.