La Fortitudo baseball batte i Metalco Dragons e registra il terzo sweep consecutivo

Scritto da  Apr 17, 2022

Terzo sweep consecutivo della Fortitudo baseball che nel terzo turno della prima fase del Campionato di Serie A Girone B, ha regolato in entrambe le partite i Metalco Dragons di Castelfranco Veneto coi risultati di 11-1 e 10-0, entrambi finiti all’ottavo inning per manifesta superiorità. La classifica vede quindi sempre in testa i bolognesi, seguiti a una sola partita di distanza dal Castelfranco e a due dal Rovigo dell’ex Nick Nosti.

Gara1 – Fortitudo-Metalco Dragons 11-1

La prima partita della giornata si chiude in anticipo, all’ottavo inning, con l’UnipolSai Fortitudo che vince per manifesta superiorità per 11-1. La partita è subito in salita per i veneti che vedono il proprio partente, Samuele Bechevolo, non trovare il giusto ritmo, e così nonostante riesca a limitare danni peggiori, dopo tre inning con zero strike out e otto basi ball concesse, viene sostituito ma Bologna ha comunque preso un vantaggio confortevole che li vede avanti per 5-0. Al quinto inning Matthias Zotti sostituisce il partente bolognese Filippo Crepaldi, e concede un punto prima di riprendersi in modo ottimale. Non è però il punto che riapre la gara, infatti, anche se l’attacco biancoblù mette uomini in base senza portare punti a casa, dall’altra parte prima Zotti e poi Andretta conducono in porto la partita senza concedere più nulla. All’ottavo inning gli ospiti però crollano di colpo: Agretti va in base dopo essere stato colpito dal lanciatore, poi Lampe lo spinge avanti con una volata di sacrificio e Deotto lo manda a punto con un bel doppio. Gli ospiti sostituiscono il lanciatore Bellafiore con l’esterno destro Sciacca che però non riesce a fare molto meglio del compagno. Liberatore infatti colpisce valido facendo segnare Deotto e poi su un errore della difesa sulla battuta di Grimaudo il catcher arriva in seconda. Dreni guadagna una base ball e viene spinto in terza da Bertossi che mette a segno un doppio da due punti, seguito poi da una valida di capitan Dobboletta che manda a punto Dreni e Bertossi per gli 8 punti Fortitudo dell’ottavo inning. E così, con l’Aquila che raggiunge il +10 dai rivali, ha ufficialmente termine Gara1.

Team

1

2

3

4

5

6

7

8

R

H

E

LOB

DRA

0

0

0

0

1

0

0

0

1

4

1

2

BOL

1

2

2

0

0

0

0

6

11

10

0

14

Gara2 – Fortitudo-Metalco Dragons 10-0

La seconda gara giornaliera sembra quasi una fotocopia della precedente visto che anch’essa finisce all’ottavo inning per manifesta superiorità della Fortitudo che nell’ultimo inning giocato raggiunge il risultato di 10-0, facendo terminare anzitempo il match. L’inizio di Gara2 è fondamentalmente dominato dai lanciatori partenti, con Raul Rivero e Rafael Martinez in grado di concedere davvero pochissimo ai rispettivi attacchi rivali, e ci vuole un errore per fare in modo che la Fortitudo sblocchi la gara nella parte bassa del quarto inning: un lancio pazzo manda a punto Renzo Martini e la mancata presa del terza base sul passaggio del catcher permette a Deotto prima di arrivare salvo in terza e poi addirittura di segnare il secondo punto. A quel punto la Effe riesce a mettere a referto altri due punti negli inning successivi, arrivando all’inizio dell'ottavo inning sul punteggio di 4-0, con Murilo Gouvea, che dal sesto inning sostituisce Rivero (2 valide concesse e 7 strike out in 58 lanci) non concedendo né valide né basi ball agli avversari. Nella parte bassa dell’ottavo, come detto, la Fortitudo segna 6 punti, facendo terminare in anticipo la gara. Si parte con un doppio di Gilmer Lampe (2 su 3 con 2 doppi e 1 base ball), che poi arriva a casa base grazie alla valida successiva di Renzo Martini. Deotto viene eliminato ma poi Liberatore, Grimaudo, Fuzzi e Agretti infilano quattro valide consecutive che portano ai bolognesi altri tre punti. Ultimo batittore dell’incontro è Riccardo Bertossi, che con un bel doppio sul filo dell’out sinistro manda a casa Fuzzi e Agretti (l'immagine di apertura testimonia l'arrivo in base dei due) e chiude la partita sul 10-0 con un inning di anticipo. Sugli scudi, in attacco, oltre al già citato Gilmer Lampe, anche Martini (3 su 4 1 doppio e 1 RBI) e Liberatore (3 su 4 e 1 RBI).

Team

1

2

3

4

5

6

7

8

R

H

E

LOB

DRA

0

0

0

0

0

0

0

0

0

2

3

3

BOL

0

0

0

2

1

1

0

6

10

14

2

5

Ultima modifica il Domenica, 17 Aprile 2022 08:32
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.