Stampa questa pagina
Riccardo Paolini raggiunge il cuscino di seconda Riccardo Paolini raggiunge il cuscino di seconda Foto: Lauro Bassani (PhotoBass)

La Fortitudo baseball batte Verona in entrambe le sfide della quarta giornata

Scritto da  Apr 24, 2022

Ancora una doppia vittoria per la Fortitudo baseball, che tra le mura amiche del “Gianni Falchi” vince Gara1 con il risultato di 8-0 e in Gara2 per 12-0 al settimo inning, contro Verona. Gli uomini del Manager Lele Frignani continuano a guidare a punteggio pieno il Girone B, seguiti dal Collecchio ad una sola partita di distanza. Negli altri gironi, Parma San Marino e Grosseto sono i rispettivi leader, a punteggio pieno come la Effe. Sabato 30 aprile l’Aquila è attesa da Ronchi dei Legionari per la quinta giornata di questa prima fase di campionato.

Gara1 – Fortitudo-Verona 8-0

La partita del pomeriggio vede tre protagonisti principali con la maglia della Fortitudo, che sono il pitcher Maurizio Andretta, il seconda base Ricardo Paolini e il prima base Renzo Martini.

Andretta domina sul monte di lancio per quattro inning interi, e quando nel quinto cala leggermente regalando due basi ball, viene sostituito in maniera eccellente prima da Bassani e poi da Crepaldi. La Fortitudo in quel momento era già sul 6-0. Per Andretta alla fine non si registrano valide concesse, tre basi ball e 6 strike out, ma soprattutto 58 strike in 88 lanci totali. In fase offensiva invece, il line-up della Fortitudo è stato guidato da Paolini (5 su 5, 1 base rubata e 2 RBI) e Martini (3 su 4, 1 base ball e 1 RBI).

La partita vede subito rompersi l’equilibrio, con la Fortitudo capace di segnare tre punti nel primo inning, poi le due riprese successive sono ad appannaggio dei lanciatori, ma nel quarto la Effe allunga ulteriormente portandosi sul 6-0. Gli uomini di Frignani non riescono però a chiudere il match in anticipo, né Verona riesce a riaprire la gara, anche per via dei tanti uomini rimasti in base da ambo le parti. Si arriva all’8° inning quando la Fortitudo segna ulteriori due punti e al successivo cambio di campo la gara termina senza che gli ospiti siano riusciti a segnare. E la prima gara si chiude così sull'8-0 per i padroni di casa.

Sul finire della gara esordio per Kevin Josephina, che subentra ad Agretti nel ruolo di terza base facendosi subito notare per una bella eliminazione. In fase offensiva, nell’unico turno di battuta, ha guadagnato una base ball che poi si è trasformata nel primo punto realizzato grazie alle valide successive dei compagni di squadra.

Team

1

2

3

4

5

6

7

8

9

R

H

E

LOB

VER

0

0

0

0

0

0

0

0

0

0

3

2

7

BOL

3

0

0

3

0

0

0

2

X

8

11

1

9

Gara2 – Fortitudo-Verona 12-0

La seconda partita di giornata dura meno della prima e finisce col risultato di 12-0 dopo la parte alta del settimo inning, per manifesta superiorità bolognese.

Sul monte di lancio Murilo Gouvea (5 inning lanciati con 2 valide concesse, 8 strike out e 42 strike in 56 lanci) e Raul Rivero (2 inning lanciati con 5 strike out raggiunti con 18 strike in 24 lanci) concedono ancora meno di quanto avevano concesso i pitcher bolognesi nella prima gara, mentre nel box di battuta l’attacco della Effe diventa ancora più efficace.

E così, con tre punti nel primo inning e quattro nel secondo, la Fortitudo si presenta alla terza ripresa già in vantaggio per 7-0, che diventa un 12-0 grazie ai cinque punti battuti a casa nel quinto inning, con Verona che tenta di dare il massimo e restare in partita senza però riuscirci a pieno.

Deotto si segnala grazie ad un 2 su 4 con due doppi (di cui uno che vale 3 RBI), ma sei giocatori su nove del line-up bolognese batte valido, segnale che tutto l’attacco bolognese ha visto abbastanza bene i lanci avversari. I tre giocatori a non riuscire a colpire valido sono rimasti più “vittime” delle numerose basi ball concesse di pitcher veronesi che non dei propri demeriti. Dobboletta e Liberatore ottengono infatti 3 basi per ball in quattro turni di battuta (e uno strike out), mentre Kevin Josephina ne ottiene 2, subendo due eliminazioni al volo. Il nuovo giocatore della Fortitudo arriva così nella prima giornata con la maglietta biancoblù a completare tre volte il giro del diamante tra prima e seconda partita, senza però avere battuto nemmeno una valida. Appuntamento che speriamo sia solamente rinviato a settimana prossima.

Team

1

2

3

4

5

6

7

R

H

E

LOB

VER

0

0

0

0

0

0

0

0

2

2

3

BOL

3

4

0

0

5

0

X

12

6

0

8

Ultima modifica il Domenica, 24 Aprile 2022 07:40
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.