Il momento in cui entra il secondo dei tre punti a seguito del doppio di Grimaudo nel terzo inning di Gara2 Il momento in cui entra il secondo dei tre punti a seguito del doppio di Grimaudo nel terzo inning di Gara2 Profilo Facebook della Fortitudo Baseball

La Fortitudo baseball batte due volte Padova, e pensa alla seconda fase

Scritto da  Mag 15, 2022

La Fortitudo baseball chiude la prima fase della Serie A 2022 di baseball con dodici vittorie consecutive, sei sweep messi a segno per il dominio completo del Girone B, e l’accesso alla fase finale in cui ci si andrà a giocare il posto per la finale Scudetto. L’ultima serie di partite, quelle contro Padova, ormai non erano più utili ai fini della classifica per la Effe, ormai prima matematicamente, ma le due vittorie per 10-0 e 11-0, chiudono nel modo migliore questo primo segmento di stagione, in attesa di partite più probanti e decisive.

Buon esordio sul monte di lancio nella gara di sabato dell’italo-americano Christian Scafidi, arrivato sotto le due torri in settimana. Nel corso della diretta Facebook di ieri, sono arrivate anche due indiscrezioni di mercato: la Fortitudo starebbe lavorando per fare arrivare un interbase di spessore e cercando di riportare a Bologna Osman Marval, cosa non ancora certa più per via del regolamento del campionato che per la volontà di club e giocatore.

La settimana prossima il campionato si ferma per una sosta, e poi si inizierà con la Poule Scudetto, la fase in cui sarà assolutamente vietato sbagliare perché porterà direttamente alla finale per il campionato.

Gara1 - Padova-Fortitudo 0-10

Lo scorso venerdì sera è arrivata la tredicesima vittoria consecutiva per l’UnipolSai Fortitudo, che si è imposta per 10-0 in casa del Padova, con i bolognesi che partono forte portandosi sul 4-0 nei primi due inning, e poi chiudendo altrettanto forte con 5 punti negli ultimi due.

La gara viene sbloccata da un doppio di Renzo Martini, che manda a casa Ricardo Paolini e Kevin Josephina, autori di due valide, per il 2-0 del primo inning. Nell’attacco successivo, è la seconda valida di Paolini a portare il risultato di 4-0, con Filippo Agretti (base ball) e Julian Dreni (colpito) che segnano i due punti. I pitcher a questo punto si impadroniscono della gara, sebbene al 6° Agretti con una valida mandi a casa Alessandro Grimaudo per il 5-0.

È però all’ottavo inning che arriva la pietra tombale sull’incontro, già comunque virtualmente chiuso, quando l’UnipolSai segna 4 punti, quando il monte di lancio locale va in difficoltà. Nell’ultimo attacco fortitudino arriva il 10-0 finale con la volata di sacrificio di Paolini che manda a casa Grimaudo che precedentemente aveva battuto un doppio. Al box di battuta buona prova come sempre per Ricardo Paolini, con un 2 su 4, 1 base ball, 3 RBI e 1 punto segnato.

Sul monte di lancio bene Maurizio Andretta che in 5 inning lanciati ha concesso solo 5 valide e 1 base ball, sostituito poi da Alex Bassani (solo 2 valide concesse) e da Filippo Crepaldi, che al nono inning ha fatto registrare 8 strike su 11 lanci.

Team

1

2

3

4

5

6

7

8

9

R

H

E

LOB

BOL

2

2

0

0

0

1

0

4

1

10

12

1

11

PAD

0

0

0

0

0

0

0

0

0

0

7

2

9

Gara2 – Fortitudo-Padova 11-0

La seconda gara della serie si è tenuta invece sabato sera al “Gianni Falchi”, e i padroni di casa hanno vinto con il punteggio di 11-0 completando il settimo sweep consecutivo e il secondo shootout contro i veneti, con l'ennesima vittoria stagionale per manifesta superiorità.

Gli uomini del Manager Daniele Frignani partono subito molto aggressivi, con Ricardo Paolini che realizza subito una valida e un furto di base, e poi grazie alla volata di sacrificio di Kevin Josephina e la valida di Gilmer Lampe va a punto. L’olandese è poi protagonista di una doppia rubata che lo porta diretto in terza, spinto poi a casa per il 2-0 che conclude il primo inning dal singolo di Renzo Martini.

Sul monte di lancio bolognese Raul Rivero non ha nessuna pietà dell’attacco ospite (3 valide concesse a fronte di 10 strike out in 5 inning lanciati), con il solo Riccardo Benetton capace di vedere con costanza i lanci dell’”Omone”, e così si arriva alla parte bassa del terzo inning sul punteggio di 2-0, e qui la Fortitudo mette virtualmente la parola fine all’incontro. Un calo del partente patavino e il continuo macinare di valide per la Effe, portano in dote 5 punti, in un inning pieno di valide si segnala il doppio di Lampe che apre le danze, e il doppio di Alessandro Grimaudo che vale ben 3 punti.

La parte bassa del quinto porta in dote alla Fortitudo baseball altri 4 punti, che fissano il risultato sull’11-0 finale, arrivati con un singolo di Martini e un doppio di Ernesto Liberatore. Nel sesto inning esordio per il pitcher italo-americano arrivato dall’NCAA Christian Scafidi, che si presenta con 9 strike su 10 lanci, eliminando al piatto due avversari su tre. Nel settimo e ultimo inning, visto che i bolognesi vincono per manifesta a causa del vantaggio di 11-0, spazio anche per Murilo Gouvea, che per non essere da meno del nuovo compagno fa registrare 2 strike out con 11 lanci effettuati di cui 9 strike.

Team

1

2

3

4

5

6

7

R

H

E

LOB

PAD

0

0

0

0

0

0

0

0

3

3

2

BOL

2

0

5

0

4

0

X

11

18

1

10

Ultima modifica il Domenica, 15 Maggio 2022 16:18
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.