Charles Leclerc, dominatore del GP di Spagna fino al ritiro Charles Leclerc, dominatore del GP di Spagna fino al ritiro ferrari.com

Formula 1 – GP di Spagna, Leclerc in testa tradito dalla power unit, Sainz quarto sbaglia troppo

Scritto da  Mag 22, 2022

La Scuderia Ferrari dal Gran Premio di Spagna disputato oggi porta a casa un bottino decisamente inferiore alle aspettative. Dopo la splendida qualifica di ieri, in gara il solo Carlos Sainz, giunto al quarto posto, è riuscito a conquistare dei punti, sapendo rimontare dalla undicesima posizione nella quale era scivolato dopo un testacoda al giro 7. Charles Leclerc è stato invece costretto al ritiro mentre aveva la gara in pugno con grande vantaggio su tutti gli avversari, a causa di un problema alla power unit. Bilancio. Il risultato di giornata non può ovviamente soddisfare, ma la squadra porta a casa diversi aspetti positivi che nell’ottica di una stagione ancora molto lunga devono dare fiducia: la F1-75 è risultata ancora una volta molto competitiva in qualifica e si è confermata tale anche in gara, su un tracciato particolarmente critico per la gestione gomme, inoltre gli aggiornamenti introdotti in Spagna hanno funzionato come ci si aspettava. Con queste consapevolezze la squadra fa ora rotta su Monaco, dove il Mondiale tornerà in scena già la prossima settimana. Charles Leclerc e con lui tutta la squadra hanno voglia di rivincita.

 

Carlos Sainz #55

"È stata una domenica molto difficile e ben lontana da quella in cui speravamo. Una forte folata di vento mi ha fatto uscire di pista e purtroppo ho riportato dei danni sulla vettura. Da quel momento ho faticato parecchio perché mi mancava carico aerodinamico, scivolavo molto e le gomme ne hanno risentito. Abbiamo dato il massimo per recuperare e siamo riusciti a risalire fino al quarto posto che non è troppo male considerate le circostanze, ma è lontano da ciò che volevamo. Il ritiro di Charles, che era al comando, è un grande peccato, ma lavoreremo tutti come squadra per tornare più forti a Monaco. Di oggi la cosa più bella che mi porto a casa è il pubblico che dalle tribune mi ha supportato tutto il tempo, ringrazio tutti i tifosi. Guardiamo alla prossima!"

Charles Leclerc #16

"Fin qui in questa stagione la squadra ha fatto un lavoro incredibile in termini di affidabilità. Ovviamente il ritiro di oggi fa male, perché in questo fine settimana siamo stati davanti fin dall’inizio e abbiamo lavorato veramente bene. Tuttavia so che queste cose di tanto in tanto possono capitare e in momenti del genere la cosa importante è guardare agli aspetti positivi. Il nostro passo è stato forte sia in qualifica che in gara e io mi sentivo molto a mio agio in abitacolo. Abbiamo fatto progressi sul fronte della gestione gomme, che a volte è stata una debolezza per noi in questa stagione, e quindi, se è un peccato e una delusione aver perso questa opportunità di marcare punti pesanti, è anche vero che la stagione è molto lunga e siamo consci di avere tanto potenziale. La prossima gara è a casa mia, a Monaco: non vedo l’ora di essere lì e spero di poter raccogliere delle soddisfazioni."

 

Tsunoda porta un punto all’AlphaTauri, Gasly tredicesimo

Le due AT03 di Tsunoda e Gasly (source: scuderia.alphatauri.com)

 

La domenica dell’AlphaTauri non è stata semplice, così come non lo è stato tutto il weekend. Per la scuderia di Faenza il GP di Spagna porta in dote un solo punto, quello conquistato da Yuki Tsunoda grazie alla decima posizione conclusiva, ottenendo, a detta del Team Principal Franz Tost, il massimo possibile dopo delle qualifiche complicate. Pierre Gasly si è accontentato della tredicesima posizione, frutto dell’instabilità al posteriore e di un contatto con Lance Stroll che ha danneggiato l’ala anteriore del francese, che ha perso così parte della massima prestazione che può esprimere la sua AT03. La vettura del team romagnolo ha patito il caldo torrido del Montmelò e con l’avvicinarsi della rovente stagione europea è necessario comprendere e risolvere al più presto il problema.

 

Yuki Tsunoda #22

“È stata una gara molto dura, faceva caldissimo in macchina e siamo stati costantemente in lotta per la zona punti, quindi la pressione era tanta. Sono abbastanza soddisfatto della mia prestazione e del piazzamento in gara. Per tutto il weekend non siamo stati completamente a nostro agio con la vettura, quindi lottare per i punti è stato un buon passo avanti. Tuttavia, credo che abbiamo ancora tanto lavoro da fare per poter essere più competitivi nel gruppo centrale”.

Pierre Gasly #13

“Sono davvero deluso da questa giornata particolarmente frustrante. Ho avuto un piccolo contatto all’inizio che ha danneggiato la mia vettura e da quel momento non ho più avuto ritmo, perdevo carico e scivolavo ovunque. Mi assumo la responsabilità dell’incidente con Stroll: stavo spingendo al limite e voglio scusarmi con Lance per questo. Abbiamo provato a fare il possibile, ma alla fine non è stato possibile fare molto”.

 

Fonte: Comunicati stampa Scuderia Ferrari e Scuderia AlphaTauri

Yuri Barbieri

Imolese, cresciuto avendo negli occhi l'orizzonte della Torre dell'Autodromo di Imola e nelle orecchie il rombo dei motori. Pianse per l'emozione varcando per la prima volta i cancelli dell'Autodromo indossando la divisa da ufficiale di gara, attualmente cerca di trasmettere la propria passione per il motorsport scrivendo per 1000 Cuori Motorvalley e collaborando ai contenuti web di Lamborghini Squadra Corse.