L'unveiling della nuova SF-23 L'unveiling della nuova SF-23 Scuderia Ferrari

Formula 1 - La Ferrari SF-23 si svela

Scritto da  Feb 14, 2023

La cenerentola di tutti i ferraristi era attesa come il Natale dai bambini. La nuova monoposto della Ferrari che proverà a strappare i titoli a Red Bull e Verstappen nel 2023 è stata svelta oggi agli occhi di tutto il mondo nella cornice casalinga della Rossa. A Maranello, paese dove si trova il quartier generale del Cavallino, più precisamente lungo la pista di Fiorano i tifosi hanno potuto non solo vedere la macchina di questa stagione per la prima volta ma anche assistere ai primi giri sull’asfalto di casa. 

La SF-23 è stata svelata attraverso un video che mostra i diversi angoli del veicolo, compreso i nuovi dettagli di una livrea che è rimasta simile se non uguale a quella dello scorso anno. A primo impatto si nota che il nero è leggermente più presente rispetto alla F1-75, mentre sull’ala posteriore appare la scritta “Ferrari” in bianco, ripresa da quella gialla presentata a Monza per ricordare i 75 anni dalla fondazione della Scuderia.

Anche dal punto di vista tecnico la macchina sembra essere un perfetta evoluzione di quella che lo scorso anno ha ottenuto quattro vittorie e dodici pole position. Qualche differenza aerodinamica come i flap aggiunti sull’ala anteriore e il vano motore che sembra esser stato ristretto, la SF-23 è figlia di un progetto che aveva già dimostrato una competitività ritrovata nella scorsa stagione ma che non è bastata per lottare contro un avversario incontenibile. Quest’anno sicuramente dovrà essere fatto un passo in avanti sull’affidabilità del cuore pulsante della monoposto che a quanto si dice sia già migliorata, anche se la verità la scopriremo solo più avanti.

Visuale frontale della nuova SF-23 - credits to Scuderia Ferrari

Una cornice gremita di rosso, con i tifosi presenti sulla tribuna dietro al palco allestito per l’evento ma anche fuori dal circuito sul cavalcavia che si affaccia sulla pista. Ogni singolo spazio libero tra le feritoie nella recinzione che circonda la casa della Rossa, era affollata di gente trepidante di scoprire la nuova Ferrari e ascoltare per la prima volta il rombo del V6. Sul palco Zoran Filicic e Immy Barclay a presentare la giornata di lancio della SF-23. Dopo le prime parole dei piloti e aver scoperto le forme della nuova monoposto c’è stata l’occasione anche di vederla in azione prima con Charles Leclerc che ha vinto con il lancio di una monetina l’onore di essere il primo a guidare la nuova creatura della Rossa. A seguire Carlos Sainz invece si è preso il compito di fare qualche tornata in più per dare i primi feedback alla squadra.

Un San Valentino dolce per tutti i tifosi della Rossa che nel giorno degli innamorati hanno avuto il regalo perfetto, anche se quello più bello tutti si augurano arrivi a fine anno.

Le Parole Dei Protagonisti

Charles Leclerc #16

Tutto il team ha lavorato molto sulla nuova monoposto e vederla per la prima volta è semplicemente fantastico. L’inizio della stagione è molto vicino, e questo è sempre un momento emozionante. Poterla guidare qui a Fiorano oggi, condividendo l’esperienza con i nostri tifosi e i nostri partner, è stato bellissimo anche se ovviamente per fare delle valutazioni dobbiamo aspettare i primi giri veri nei test. Il nostro obiettivo per questa stagione sarà fare meglio della precedente, portare a casa più vittorie ed essere più costanti. L’obiettivo più grande sarà vincere entrambi i campionati e faremo di tutto per riuscirci “.

Carlos Sainz #55

 “Avere la possibilità di svelare l’auto davanti ai nostri tifosi è stato grandioso per me visto che questo è il mio primo evento di lancio in presenza da quando sono entrato a far parte della Scuderia. Vorrei ringraziare tutte le persone che si sono unite a noi in un giorno così speciale, sia qui che online in tutto il mondo. Questa vettura è il risultato del duro lavoro e della passione che ogni membro del team ci ha messo negli scorsi mesi e sembra un ulteriore passo avanti. Il nostro obiettivo non può che essere spingere al massimo e provare a portare ancora più vittorie, essere sempre competitivi e lottare per entrambi i campionati del mondo. Non vedo l’ora di scendere in pista per la prima volta in Bahrain e di dare il via a questa nuova stagione “.

La SF-23, nuova monoposto di Ferrari per il Mondiale di Formula 1 - Credits to Scuderia Ferrari

Frédéric Vasseur, Team Principal

 “Nelle ultime cinque settimane, da quando sono arrivato qui a Maranello, ho avuto la possibilità di conoscere molti membri del team e posso dire che abbiamo un grande gruppo di persone nel quale la motivazione è altissima. Oggi siamo pronti a presentare la nostra vettura 2023 insieme ai nostri partner e alla presenza dei tifosi e sono molto soddisfatto dell’aspetto della macchina: adoro il nuovo colore rosso e il logo con la “effe lunga” sull’ala posteriore, che ci ricorda la nostra storia. Ma tra pochissimo la nostra attenzione si sposterà su velocità e prestazione. Abbiamo due piloti di talento, entrambi desiderosi di vincere e in possesso delle capacità necessarie per raggiungere l’obiettivo di aggiudicarsi il campionato. Di certo non sarà un compito facile perché i nostri rivali avranno esattamente lo stesso traguardo. Dobbiamo mantenere sempre la giusta mentalità e lavorare con costanza per essere migliori domani di quanto siamo oggi “.

Enrico Cardile, Head of Chassis Area

La nostra vettura 2023 dal punto di vista progettuale è un’evoluzione di quella dello scorso anno, anche se in realtà è stata completamente ridisegnata. Sotto il profilo aerodinamico, abbiamo aumentato il carico verticale, per adattarci ulteriormente alle nuove normative e ottenere le caratteristiche di bilanciamento desiderate. Anche le sospensioni sono state ridisegnate, per supportare l’aerodinamica e aumentare la gamma di regolazioni che possono essere apportate alla vettura in pista. I cambiamenti più evidenti sono nell’area delle sospensioni anteriore dove siamo passati a un tirante basso. Anche l’ala anteriore è diversa, così come la costruzione del muso, mentre la carrozzeria è una versione più estrema di quanto visto la scorsa stagione “.

Enrico Gualtieri, Head of Power Unit Area

Il lavoro di preparazione per la nuova stagione è solitamente uno dei periodi più impegnativi dell’anno e questo inverno non ha fatto eccezione. Le Power Unit sono congelate dallo scorso anno, compresi i fluidi, olio e carburante, e le uniche modifiche consentite sono quelle legate all’affidabilità, che è stato il nostro tallone d’Achille la scorsa stagione. Ci siamo concentrati sul motore a combustione interna e su quelli elettrici e abbiamo cercato di capitalizzare l’esperienza maturata in pista la scorsa stagione esaminando tutti i dati e i segnali di debolezza dei componenti utilizzati. Abbiamo anche rivisto le nostre procedure di assemblaggio. Abbiamo cercato di capire le cause alla radice dei problemi che abbiamo incontrato in pista e utilizzando tutti gli strumenti a nostra disposizione per cercare di risolverli. Il lavoro ha coinvolto tutti gli ambiti, dalla progettazione alla sperimentazione per provare e testare nuove soluzioni in tempi brevissimi. È stato uno sforzo notevole, finalizzato sul miglioramento continuo dei componenti per cercare di raggiungere il livello di affidabilità richiesto “.

Visuale posteriore della SF-23 - Credits to Scuderia Ferrari