La Bottega dei Talenti - 18 Gen-

Scritto da  Gen 18, 2017

ANTONIO LUKANOVIC ('98, Croazia) Novara Calcio, Serie B Italia

Antonio Lukanovic è un attaccante centrale croato del Novara, una prima punta di movimento, che può giocare in reparto con un compagno ma anche come unico punto di riferimento (ad esempio nel 4-3-3 o 4-2-3-1), come già visto in passato impegnato in occasione di Novara-Genoa Primavera della scorsa stagione, dove proprio il possente giovane ariete andò a segno. Dotato di una struttura fisica molto potente (190 cm), un profilo atletico importante. Predilige giocare frontale alla porta avversaria, si muove sia in ampiezza e specialmente in profondità, una prima punta dinamica, tipologia tattica di attaccante preferita da molti allenatori. Lukanovic, nonostante la giovane età, rientra in queste caratteristiche, a cominciare dai movimenti: incontro, ampiezza e profondità. Profilo condizionale in cui emerge la forza esplosiva, la flessibilità e forza resistente. In grado di ricevere tutti i tipi di rifinitura, cross, filtrante e lunga. Predilige essere servito sulla corsa ma sa ripiegare ed essere servito anche sulla figura e con traiettorie aeree, bravo nel gioco acrobatico. La sua struttura muscolare, già abbastanza sviluppata considerata la giovane età, lo aiuta anche nel difendere palla, nel reggere gli urti degli avversari. Attaccante ben preparato sotto il profilo tecnico, di piede dx, dispone di un buon dribbling, secco, attaccante con attitudine prevalente di finalizzazione. Non è prettamente un velocista. Nel Novara si trova in un reparto offensivo molto ben assortito, con una concorrenza elevatissima per questo fatica a trovare spazio, se consideriamo che la compagine piemontese annoveri nella sua rosa elementi come gli ex bolognesi Galabinov e Sansone, il talentuoso Di Mariano ex Roma, Macheda, Corazza, lo sloveno Bajde e il promettente ex Albinoleffe Kanis, classe 1997, insomma un arsenale importante per la Serie B, ma nonostante tutto il giovane croato si sta ritagliando il suo spazio, e sinora ha raccolto 8 presenze ( 3 volte negli 11 titolari) trovando la via del gol contro il Vicenza nel 2-1 finale. In quell’occasione, storica per lui, fu lanciato dall’inizio da Mister Boscaglia, uno dei tecnici più preparati della categoria, per l’improvvisa indisponibilità di Sansone, rispose nel migliore dei modi realizzando la rete del momentaneo pareggio. Prima rete tra i professionisti, con molte probabilità, di una lunga serie. Attaccante da seguire con interesse.

Le origini

Nato a Rijeka, alcuni anni trascorsi nel Calcio a 5 fino a quando il Rijeka lo tesserò dopo averlo notato in un torneo, nove anni nel florido Settore Giovanile adriatico da dove il Parma lo prelevò per portarlo in Italia. Svincolatosi dal club ducale per fallimento il Novara è stato il più lesto a tesserarlo nell’estate del 2015. Con la squadra emiliana 15 reti negli Allievi Nazionali, poi “Torneo di Viareggio” con la Primavera di Crespo, sotto età, in quel periodo si è spesso allenato con la Prima Squadra di Donadoni. La stagione scorsa Campionato Primavera con il Novara un pò travagliato in cui ha raccolto 18 presenze realizzando una sola rete. Lukanovic ha vestito tutte le maglie delle nazionali giovanili croate, dall'under 14 sino all’under 16. Con la maglia a scacchi ha giocato 12 gare ufficiali segnando 7 reti.

MARCO MAGLI

Ultima modifica il Martedì, 17 Gennaio 2017 17:13