La Bottega dei Talenti: Armin Djerlek - 8 feb

Scritto da  Feb 08, 2017

ARMIN DJERLEK (2000, Serbia) OFK Belgrado, U.19 – Serbia

Il giovane talento Armin Djerlek è nato in Serbia il 15 Luglio 2000 a Novi Pazar, città di 110.000 abitanti, gioca con l’OFK Belgrado nell’Under 19, tra le tante società presenti nel capoluogo serbo. Cresciuto nel FK Pazar Juniors è passato successivamente ai biancoblu di Belgrado che ha bruciato la concorrenza di diversi club stranieri e serbi, tra cui l’Amburgo, Stella Rossa e Partizan. Djerlek è tra i giovani prospetti più interessanti che il calcio serbo evidenzi in questo momento. Considerata la giovanissima età il ruolo tattico di Djerlek è ancora giustamente in via di sviluppo, si tratta di un centrocampista con chiare vocazioni offensive, la mia impressione è che possa esprimersi al meglio come trequartista centrale, più idoneo in questo momento per lui, nel 4-2-3-1 ad esempio, ma nell’ultima occasione visto ha ricoperto il ruolo di interno di centrocampo in un 4-3-3 con la sua Nazionale, dove ne è il capitano, contro la Selezione Azzurra Under 17 di Bigica a Ravenna. In quella bella ed estrosa Nazionale ha giostrato a centrocampo, dovendo giocare con altri talenti come i vari Gavric, Kokir, Bosic e la potente punta Stuparevic, come da tradizione la qualità non manca nelle rappresentative dell’ex Jugoslavia, specialmente per quello che riguarda Serbia e Croazia su tutte, mentre a venir meno è il gioco collettivo, partita che gli Azzurri si sono poi aggiudicati per 2-0 vincendo il Girone. Djerlek indossa la fascia di capitano di quella Nazionale, sintomo anche di personalità, col numero 10, giovane dal talento cristallino, di squisita qualità che sa deliziare le platee con colpi geniali, movenze eleganti, intuizioni e letture in anticipo delle situazioni, dote non comune ad un’età ancora così acerba. Attitudine prevalente è sia la rifinitura e la finalizzazione, potendo disporre su fondamentali tecnici significativi come il primo controllo, il controllo orientato, dribbling, il passaggio filtrante, il tiro in movimento. Specialista nei calci di punizione, che batte con grande precisione e potenza anche dalla lunga distanza, specialmente dalla zona centro sinistra. Nello smarcamento predilige il taglio dentro, verso il centro, tipico dei trequartisti, ma anche a sostegno. Elemento che spicca per il controllo di palla in velocità, dribbling secco, rapidità e fantasia, di piede destro anche se si distingue pure per saper utilizzare bene anche il sinistro. Morfologicamente longitipo, alto circa 173 cm, di struttura esile, reattivo e di buona resistenza fisica, in via di formazione, aspetto principale su cui lavorare, a mio avviso, è la maggior intensità applicata alle giocate, essere maggiormente dentro la partita, oltre che la struttura fisica. Talento da monitorare e seguire con attenzione, ampi margini di miglioramento per questo ragazzo dalle indubbie qualità. Con la maglia della Nazionale serba ha giocato sia in Under 16 e 17 raccogliendo sinora 11 presenze condite anche da 5 reti.

MARCO MAGLI

Ultima modifica il Lunedì, 06 Febbraio 2017 19:06