Under 19, Italia - Francia 3-3: la cronaca dell’incontro - 22 Feb

Scritto da  Feb 22, 2017

È andato in scena quest’oggi, allo stadio Renato Dall’Ara, la gara amichevole Under 19 tra l’Italia, guidata in panchina da Roberto Baronio, e la Francia, comandata da Jean Giuntini. Nell’ultimo incontro tra le due compagini ad avere la meglio sono stati i “Blues”, vittoriosi in finale allo scorso Europeo, con un punteggio rotondo; 0-4, grazie alle reti di Augustin, Blas, Tousart e Diop. La sfida di oggi è stata utile anche a sperimentare la Var; i responsabili della moviola in campo sono stati il Sig. Nicola Rizzoli e il Sig. Daniele Doveri. Questo match è stato l’ultimo test utile per valutare le squadre, in vista della fase Elite del Campionato Europeo, in programma dal 22 al 29 marzo in Belgio. L’incontro si è concluso con uno scoppiettante pareggio: 3-3. I locali possono tornare a casa con tanti sorrisi, considerando il calibro degli avversari. Ma l’amaro in bocca sussiste ancora, avendo incassato gol negli sgoccioli finali.

 

Cronaca:

Il primo tempo, concluso in parità (1-1), è stato molto avvincente. Forse gli ospiti hanno avuto qualche occasione in più, ma la retroguardia di casa ha neutralizzato egregiamente. I marcatori sono stati rispettivamente Cutrone (I) al 10’ e Maolida (F) 11’.

La seconda frazione di gioco invece si è aperta con la splendida conclusione andata a buon fine del solito Cutrone (Milan, 1998), dopo solo qualche istante dal fischio iniziale. Ottenuto il vantaggio gli azzurrini non demordono, tenendo intatto il pallino del gioco, ma alla prima disattenzione la Francia non perdona riportando l’equilibrio con un missile insaccatosi nell’angolino della porta protetta da Marson, subentrato nella pausa a Del Favero, quest’ultimo estremo difensore della Juventus, classe 1998. L’autore del gol porta il nome di Janvier, al 71’ minuto. Nove giri di lancette più tardi Tumminello però, riporta i suoi in avanti, con un magistrale tiro da fuori area. In pieno recupero, Mestrallet firma il 3-3.

È stata una buona prova per entrambe le formazioni. Nella rosa azzurra spiccano i baby, così come ci ha segnalato l’ex portiere del Bologna Riccardo Cervellati in una breve intervista che potrete ascoltare nella trasmissione “Al Ritmo Del Goal” in onda tutte le domeniche dopo la partita dei felsinei sulle frequenze di Punto Radio (105 FM, 196 DT), Pinamonti fresco di esordio in serie A con la maglia dell’Inter, Maggiore che proprio qualche giorno fa, precisamente l’11/02, ha trovato la via della rete altresì in cadetteria, contro la Pro Vercelli, regalando il momentaneo beneficio al suo Spezia, che ha successivamente vinto 0-2, e Cutrone, autore di una doppietta contro il team transalpino. I francesi invece possono contare sul futuro del talento, nato nel 1998, Claude-Maurice, di proprietà del Lorient.

L’unica nota stonata, purtroppo, è quella che nessuno dei 37 calciatori presenti in campo, proveniva dal settore giovanile del Bologna FC 1909.

 

Tabellino:

Italia (4-4-2): Del Favero (46' Marson); Scalera (77' Mattioli), Varnier, Marchizza (C), LlamasAcuna (59' Tripaldelli); Frattesi (59' Zanimacchia), Gabbia (77' Maggiore), Bordin, Pierini (59' Adjapong); Cutrone (70' Mazzocchi), Pinamonti (70' Tumminello). A disp.: - All.: Baronio.

Francia (4-2-3-1): Bertaud (46' Kocik); Alakouch, Danger, Droehnle, Fischer; Janvier, Ruiz (70' Mestrallet); Cognat (C), Boutobba (59' Bellegarde), Claude-Maurice (80' Livolant); Maolida (59' Edouard). A disp.: Mesbah, Nanizayamo. All.: Giuntini.

Arbitro: Luca Pairetto

Marcatori: 10' Cutrone (I), 11' Maolida (F), 50' Cutrone (I), 72' Janvier (F), 80' Tumminello (I), 90+1' Mestrallet (F).

Ammoniti: 57' Pinamonti (I), 89' Maggiore (I).

Ultima modifica il Mercoledì, 22 Febbraio 2017 23:24
Francesco Livorti

Studente universitario di economia a Ferrara, appassionato di giornalismo, in particolar modo di tutto ciò che riguarda il mondo del Bologna FC. Una pagina della sua anima è dedicata a Basket City; grazie a 1000 Cuori Rossoblu.