I marcatori dei Portland Timbers mentre alzano al cielo il loro singolare premio partita I marcatori dei Portland Timbers mentre alzano al cielo il loro singolare premio partita

MLS: La Prima di tante sorprese

Scritto da  Mar 07, 2017

Dopo mesi di attesa, è ufficialmente iniziata la stagione 2017.

Venerdì 3 marzo hanno aperto le danze Portland e Minnesota, dove i padroni di casa si sono largamente imposti per 5 a 1; ottima prestazione dei Timbers, che hanno dominato il match in tutto e per tutto. 

È di Olum il primo gol del campionato, che verrà successivamente imitato da Adì e Valeri ( doppietta per entrambi ).

Per Minnesota va  inutilmente a segno Ramirez, che sigla però il primo storico gol del club in MLS.

 

Nella giornata di sabato, Columbus non va oltre l' 1 a 1 contro Chicago.

Partita molto equilibrata che aveva visto la compagine casalinga passare in vantaggio con Finlay. Vantaggio che però non viene amministrato nel modo giusto, ed i Fire riescono così ad impattare il risultato ad un quarto d'ora dalla fine grazie alla rete di Accam.

 

Clamoroso tonfo dei Los Angeles Galaxy, impegnati tra le mura amiche a fare i conti contro un Dallas decisamente in condizione.

Ad inizio ripresa Urruti zittisce il pubblico locale, che si rianima dopo appena sette minuti, quando Giovani Dos Santos riporta in parità il risultato.

Il gol decisivo porta la firma di Acosta, che da fuori area insacca il pallone alle spalle di Rowe.

 

Pareggio a reti bianche tra Real Salt Lake e Toronto. Partita priva di grosse emozioni, ma va sottolineato l' errore dal dischetto di Sebastian Giovinco; l' estremo difensore Rimando intuisce l'angolo e blocca con sicurezza la sfera.

 

Vittoria di misura per i Colorado Rapids che si impongono sui New England Revolution per 1 a 0, grazie alla rete del solito Badji.

 

0 a 0 tra DC United e Sporting Kansas City, che tuttavia hanno disputato un godevole spettacolo.

Da annotare il botta e risposta tra gli estremi difensori: Hamid devia in calcio d' angolo una punizione che sarebbe terminata all' incrocio dei pali. 

Nell' azione seguente i DC ottengono un calcio di rigore, ma Melia riesce a deviare il tiro di Sarvas prima, e la seguente ribattuta di Mullins.

 

Meritata vittoria dei Huston su Seattle, che si impongono per 2 a 1.

Bastano venti minuti alla squadra di casa per trovare il primo vantaggio, grazie ad una punizione velenosa di Torres.

Padroni di casa che giocano meglio e che non si accontentano: Elis recupera palla a centrocampo e serve Quioto, che da 25 metri piazza il pallone sotto l' incrocio dei pali.

Nella ripresa Dempsey accorcia le distanze, ma i Dynamo controllano senza grossi affanni e portano a casa i primi punti stagionali.

 

Convincente vittoria dei San Josè Earthquakes, che superano i Montreal Impact per 1 a 0, grazie al gol di Godoy.

Rete viziata da una salita maldestra del centrocampo canadese, che si fa soffiare ingenuamente il pallone da Wondolowski, che senza pensarci fa scattare Godoy; l' attaccante a tu per tu con Bush scavalca il portiere con un pregevole pallonetto.

Impact mai in partita, e dal minuto 66' pure in inferiorità numerica dovuta all'espulsione di Camara.

 

Grande festa al Camping Word Stadium di Orlando, dove i padroni di casa vincono e convincono. A farne le spese sono i New York City, che passati in svantaggio dopo il colpo di testa vincente di Larin, hanno provato a scardinare la difesa locale ma senza grossi risultati. Ottime prestazioni di Toia e Spector, mentre Pirlo e Maxi Moralez hanno deluso un po' le aspettative.

 

Partita da incubo al Mercedes-Benz Stadium di Atlanta, dove i locali, supportati da un tifo caldissimo, devono arrendersi ai New York Red Bulls per 2 reti a 1.

L' undici di Tata Martino parte fortissimo, trovando al minuto 25' la stoccata vincente con Asad, che deposita in rete un cross perfetto di Mears.

Gli ospiti non riescono a reagire, e per settanta minuti il pallino del gioco lo detiene praticamente solo Atlanta, che non trova il secondo gol solo grazie alle prodezze di un Robles in serata di grazia.

Al minuto 75' un' incertezza di Kann regala un calcio d'angolo ai Red Bulls. Kljestan si incarica della battuta; pallone tagliato sul secondo palo, Royer svetta sopra il proprio marcatore e colpo di testa che termina sotto l' incrocio dei pali.

Padroni di casa in tilt, e New York ne approfitta nuovamente; uno scambio rapido al limite dell'area permette a Grella di mettere un pallone basso e rasoterra sui piedi di Wright Phillips, che viene anticipato dà Walkes, ma la sfera termina ugualmente in rete.

A nulla è servito il forcing finale dei locali, che hanno dovuto così  rimandare la loro prima vittoria in Major League.

 

Il posticipo Vancouver vs Philadelphia chiude così la prima giornata del torneo nordamericano.

Uno scialbo 0 a 0 che regala poche emozioni. 

Partita incominciata col piglio giusto, ma col passare dei minuti l' intensità delle due squadre è calata notevolmente, e le compagini si sono accontentate di dividere la posta in palio.

 

Classifica West Conference: Portland, Dallas, Houston, San Josè e Colorado a 3 punti; Real Salt Lake, Sporting Kansas e Vancouver ad 1 punto; Galaxy, Seattle e Minnesota a 0 punti.

 

Classifica Eastern Conference: New York Red Bulls ed Orlando a 3 punti; Columbus, Chicago, DC United, Toronto e Philadelphia ad 1 punto; Atlanta, New England, Montreal e NYCFC a 0 punti.

 

Goal della settimana: l' attaccante Quioto degli Houston Dynamo.

 

Best 11 of the week: allenatore: Marsch J. ( Red Bulls ) 4-4-2.

Portiere: Robles ( Red Bulls ).

Difensori: Olum ( Portland ), Bernardez ( San Josè ), Toia ( Orlando ), Horst ( Real Salt Lake ).

Centrocampisti: Valeri ( Portland ), Acosta ( Dallas ), Badji ( Colorado ), Royer ( Red Bulls ).

Attaccanti:  Adi ( Portland ), Godoy ( San Josè ).