Ignacio Piatti Ignacio Piatti

Un Super Montreal Schianta Gli Atlanta United

Scritto da  Apr 18, 2017

Fine settimana decisamente divertente per gli spettatori della MLS, ricco di gol e risultati inaspettati.

 

Ad aprire il turno sono Philadelphia Union e NYCFC; i newyorkesi riescono a portare a casa tre punti importanti imponendosi per 2 reti a 0.

Partita intensa e piena di capovolgimenti di fronte. A sbloccare il match ci pensa Jack Harrison al 52', che a tu per tu con il portiere avversario non perdona.

Il risultato resta in bilico per quasi tutto l'incontro, ma al 90' minuto David Villa spegne definitivamente le speranze dei locali segnando un gran gol da 50 metri, grazie anche alla complicità dell' estremo difensore Andre Brake.

 

La doppietta di Fredy Montero manda in orbita Vancouver, che riesce a sconfiggere tra le mura amiche i Seattle Sounders.

Risultato probabilmente bugiardo, con gli ospiti davvero sfortunati in diverse occasioni: porta stregata per Dempsey, che colpisce per ben due volte i pali difesi da Ousted. 

Will Bruin accorcia le distanze al minuto 89', ed a nulla è valso l'assalto finale a pochi istanti dal triplice fischio, con Vancouver che riesce a salvare un pallone sulla linea di porta, spazzato successivamente a distanza siderale.

 

1 a 1 fra San Josè Earthquakes e Dallas. 

Match vibrante fin dai primi minuti, con i texani che sembrano avere qualcosa in più rispetto agli avversari.

Al 78' sono infatti gli ospiti a trovare meritatamente il gol del vantaggio, grazie a Kellyn Acosta.

Dallas sembrava aver l' incontro in pugno, ma nel quarto minuto di recupero Jahmir Hyka riesce a sfondare la difesa visitante e depositare con forza il pallone in rete, regalando così un punto importante agli Earthquakes.

 

I Montreal vincono al Saputo Stadium contro gli Atlanta United per 2 reti a 1.

Prova monumentale della compagine guidata da coach Biello, mai messa in difficoltà dagli avversari e sempre pericolosa su tutti i fronti.

Atlanta dal canto suo è abilissima a sfruttare l' unica incertezza dei locali, portandosi così di fatto in vantaggio al 40' minuto con Kenwyne Jones.

Il gol subito non disunisce gli Impact, che ristabiliscono la parità grazie ad un tiro dagli undici metri trasformato da Piatti sul finire del primo tempo. 

Rigore che costa caro ad Atlanta; oltre a subire la rete del pareggio gli ospiti perdono pure Pirez per espulsione.

La seconda metà è tutta a favore dei canadesi, che dopo tanti tentativi falliti riescono a ribaltare il risultato al 90' minuto con Anthony Jackson-Hamel, capace di deviare col tacco un tiro dalla lunga distanza e mettendo fuori causa l'estremo difensore avversario.

 

Grande vittoria pure per Orando City, che riesce a superare i Galaxy i nei minuti di recupero.

Partenza molto aggressiva dei padroni di casa, che passano in vantaggio al 9' minuto grazie allo splendido gol di Johnson.

Orlando City molto sfortunati; i legni della porta californiana vengono centrati per ben tre volte.

 Los Angeles si fa viva solo al minuto 77' con Dos Santos, che colpisce la parte alta della traversa su punizione al limite dell'area, e successivamente riescono  a pareggiare grazie ad un tiro dalla lunga distanza di Alessandrini al minuto 83'.

Orlando però non si accontenta, continuando a spingere senza paura, ed al 91' minuto i padroni di casa vanno meritatamente per la seconda volta in vantaggio con Larin, il più rapido a colpire il pallone sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

 

Secco 3 a 0 dei Chicago Fire sui New England. Complice senza dubbio la doppia ammonizione di Watson, che lascia gli ospiti in inferiorità numerica per più di 60 minuti.

I Revolution riescono a difendersi con molta fatica, ma quando sembrava che la prima frazione di gioco potesse chiudersi sullo 0 a 0, ecco Schweinsteiger a rovinare i piani dei visitanti.

Rete pesante, soprattutto psicologicamente, che lascia i New England storditi ed incapaci di reagire, favorendo così la doppietta di  Nikolic nel secondo tempo, in un monologo tutto targato Fire.

 

Con qualche affanno i New York Red Bulls si impongono 2 a 0 sui D.C. United.

Partita maschia, dove ambo le squadre hanno mostrato buona forma fisica e determinazione nel cercare un risultato positivo.

L' incontro si sblocca nella seconda metà di gara, quando Muyl riesce ad anticipare il proprio marcatore per deviare un cross basso dalla destra.

Per non correre inutili rischi ci pensa Wright Phillips al 62' minuto a chiudere definitivamente il match, infrangendo così i sogni di gloria dei D.C. United.

 

 

2 a 2 fra i padroni di casa degli Houston Dynamo e Minnesota United.

Al doppio vantaggio dei locali firmato da Elis e Manotas, rispondono nel secondo tempo i soliti Venegas e Ramirez.

Pari che sicuramente gratifica molto di più il club di Minnesota, partito molto male ma che piano piano sta trovando la sua dimensione.

 

Colpo grosso dei Real Salt Lake che espugnano il campo dei Colorado Rapids per 2 reti a 1.

Sembra tutto facile per i padroni di casa, che alla mezz'ora trafiggono la rete con Doyle, conducendo gran parte della partita senza essere impensieriti dalla squadra visitante.

Con un pizzico di fortuna i Salt Lake riescono però a capovolgere il risultato in soli 3 minuti.

Al minuto 85' Watts colpisce la sfera con la mano; per Elfath è rigore ed espulsione.

Dal dischetto si presenta Movsisyan che non sbaglia.

Non passano due minuti che gli ospiti si ritrovano clamorosamente in vantaggio grazie a Lennon, che fulmina MacMath da fuori area e costringe i colorati la prima resa interna del campionato.

 

Columbus Crew e Toronto F.C. si risolve tutta nel primo tempo.

Altidore finalizza una bella azione corale dei canadesi al minuto 21', ma prima Kamara e poi Meram regalano tre punti punti d'oro ai locali, che si mantengono così leader solitari nella Eastern Conference.

 

Passo falso dei Portland che davanti al proprio pubblico vengono sconfitti per 1 a 0 dagli Sporting Kansas.

Timbers davvero sfortunati, con il trio d'attacco in evidente serata no ma ciò nonostante capaci di impensierire la retroguardia ospite più e più volte, senza però risultare mai concreti.

Concretezza che non manca allo Sporting, dove alla prima vera occasione riesce a finalizzare la propria azione corale con Dwyer ed aggiudicarsi quindi un match importantissimo che li catapulta incredibilmente al secondo posto in classifica nella Western Conference.

 

Eastern Conference: Columbus 13, Orlando 12, Chicago 11, NYCFC e New York Red Bulls 10, Atlanta 8, New England DC United e Toronto 7, Montreal 6, Philadelphia 2.

 

Western Conference: Portland 13, Sporting Kansas 12, Dallas 11, Houston 10, San Josè e Real Salt Lake 8, Vancouver 7, Galaxy e Sounders 6, Minnesota 5, Colorado 4.

 

Marcatori: Torres ( Houston ) 6, Adi e Valeri ( Portland ) 5.

 

Gol della settimana: David Villa ( NYCFC )

 

Best 11 of the weekend: allenatore: P. Vieira ( NYCFC ) 4-3-3 

Portiere: Melia ( Sporting ).

Difensori: Opara ( Sporting ), Spector ( Orlando ), Matarrita ( NYCFC ), Naess ( Columbus ).

Centrocampisti: Meram ( Columbus ), Ilie ( Sporting ), Johnson ( Orlando ).

Attaccanti: Montero ( Vancouver ), Nikolic ( Chicago ), Piatti ( Montreal ).