Lady B: il punto sulla serie cadetta – 9 Mag

Scritto da  Mag 09, 2017

Ben ritrovati cari lettori con la quarantesima giornata della Serie B, la terzultima prima del termine del campionato che è stata inaugurata dall’anticipo del venerdì tra Perugia e Spezia, match terminato 0 a 0 mantenendo le due formazioni ancora in zona playoff, con la speranza di guadagnarsi il terzo posto per la risalita in Serie A.

Hanno aperto le danze del sabato pomeriggio pallonaro Ascoli e Benevento, una sfida dagli obiettivi diametralmente opposti che si è conclusa con un pareggio per 1 a 1: ospiti che partono con il piede sbagliato, con Lopez che si fa espellere dopo soli cinque minuti per un fallo da ultimo uomo, riprendendosi al 26° grazie al goal del momentaneo vantaggio di Ceravolo grazie ad un colpo di testa sul corner di Falco. La seconda frazione di gara scivola via giungendo agli sgoccioli, quando Chibsah si fa espellere per somma di ammonizioni all’88°, prima del pasticcio di Eramo che cercando di spazzare un pallone pericoloso all’interno dell’area, beffa Cragno con un pallonetto incredibile permettendo ai bianconeri di pareggiare i conti.

Il Carpi si riaggancia al treno playoff liquidando per 2 a 0 la Salernitana, con i granata che hanno già raggiunto la salvezza e non hanno più nulla da chiedere al campionato: prima frazione senza particolari sussulti, la gara si infiamma nella ripresa con il vantaggio biancorosso a firma di Bianco su rigore al 73°, seguito due minuti più tardi dal goal di Kevin Lasagna, che impatta di testa il pallone parato in maniera non efficace da Gomis sul tiro di Mbakogu.

La Virtus Entella contribuisce a rilanciare i sogni di promozione diretta dell’Hellas Verona, con gli scaligeri che vincono una partita non priva di insidie con il punteggio di 2 a 1: partono fortissimo i gialloblù con la rete in avvio di gara di Bessa grazie ad una staffilata di destro dal limite dell’area, seguita dal raddoppio al 10° di Pisano su assist di Romulo, grazie ad una precisa incornata sul primo palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I padroni di casa provano di rimanere in scia dei veronesi, riuscendo a rifarsi sotto grazie al goal dagli undici metri di Caputo, che però non basta per scampare alla sconfitta contro la seconda forza del campionato.

Nelle altre gare disputatesi durante il sabato pomeriggio l’Avellino pareggia con il Bari per 1 a 1 (Salzano al 17° su calcio di rigore; Verde al 65° su calcio di rigore), il Brescia ottiene il medesimo risultato contro il Latina (Autogoal di Untersee al 64°; Caracciolo al 94°), il Novara espugna il Manuzzi di Cesena grazie al goal di Macheda al 37°, il Frosinone continua la caccia alle prime due piazze della classifica affondando il Trapani con la rete di Dionisi all’11°, il Vicenza viene annichilito dalla Ternana che si impone al Menti per 1 a 0 con la rete di Falletti, mentre la Spal viene fermata sullo 0 a 0 dalla Pro Vercelli rimandando la festa per la promozione in Serie A alla prossima settimana.

Nel posticipo del lunedì sera il Cittadella vince e convince, sconfiggendo per 4 a 1 l’ormai già retrocesso Pisa e restando in scia alle concorrenti per la promozione nella massima serie: gara in discesa per gli ospiti che già all’11° mettono la freccia del sorpasso con Arrighini, che riceve da Strizzolo, controlla di prima girandosi verso la porta e batte Cardelli. Gli ospiti resistono per tutta la prima frazione agli attacchi dei toscani, che riescono però a bucare la porta difesa da Alfonso al 60° con Masucci. La marcatura dei padroni di casa sembra risvegliare dal torpore che l’aveva colta la squadra di Venturato, che da quel momento fino alla fine della gara si scatena: al 76° Vido opera il nuovo sorpasso con un tiro ravvicinato di mancino sull’assist di Chiaretti, seguito dalla sua doppietta personale che si concretizza all’84° grazie ad una conclusione sottomisura, rete che fa da anticamera al poker firmato Scaglia al 90° con una gran conclusione di testa sul cross di Paolucci.

I risultati completi di giornata

Perugia-Spezia 0-0

Ascoli-Benevento 1-1

Avellino-Bari 1-1

Brescia-Latina 1-1

Carpi-Salernitana 2-0

Cesena-Novara 0-1

Frosinone-Trapani 1-0

Vicenza-Ternana 0-1

Virtus Entella-Hellas Verona 1-2

Spal-Pro Vercelli 0-0

Pisa-Cittadella

La classifica aggiornata

1 Spal 75

2 Hellas Verona 72

3 Frosinone 71

4 Perugia 61

5 Cittadella 60

6 Benevento (-1) 59

7 Carpi 58

8 Spezia 56

9 Novara 53

10 Bari 53

11 Salernitana 51

12 Virtus Entella 51

13 Cesena 49

14 Pro Vercelli 48

15 Ascoli 46

16 Brescia 46

17 Avellino (-3) 46

18 Trapani 44

19 Ternana 43

20 Vicenza 41

21 Pisa (-4) 34

 

22 Latina (-7) 31

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, appassionato di calcio, basket, della lettura ed appartenente alla categoria dei "nerd", tifoso principalmente del Bologna FC 1909 ma anche dell'Arsenal.