Lady B: il punto sulla serie cadetta PLAYOFF EDITION – 24 Mag

Scritto da  Mag 24, 2017

Terminata la regular season, la Serie B si appresta a vivere il suo periodo più scintillante, quello per cui tutti lottano: i playoff per salire di categoria ed approdare nell’agognata Serie A.

In questa fase preliminare le squadre coinvolte sono state quattro, le sfide per decretare chi sarebbe passato al turno successivo sono state Cittadella-Carpi e Benevento-Spezia.

Nella prima partita di questi playoff si sono affrontati i granata ed i biancorossi, con il risultato finale di 2 a 1 per la squadra di Castori: partono molto bene gli ospiti che macinano occasioni a raffica, con i padroni di casa un po’ intimoriti probabilmente da questo atteggiamento così aggressivo fra le mura amiche, una perseveranza nel cucire trame di gioco che ripaga il Carpi che trova il vantaggio al 33° con un coniglio dal cilindro di Lollo, che dal divano di casa sua esplode un missile terra aria sul quale Alfonso prova ad intervenire, con scarsi risultati ma più per merito della perla balistica del giocatore biancorosso che per demeriti suoi. Nella ripresa la musica non cambia, con gli ospiti che hanno trovato la chiave della partita nella maggiore rapidità del proprio reparto avanzato, che permette a loro di raddoppiare al 65° con un appoggio semplice di Mbakogu solo davanti al portiere. Ma i granata non ci stanno e reagiscono dopo solo due minuti accorciando con una grande azione corale, conclusa dalla grande incornata di Iunco solo sul secondo palo, una rete che però non basta per evitare la sconfitta che brucia doppiamente per l’eliminazione di fronte al proprio pubblico.

Nell’altro match il Benevento, sorpresa del campionato cadetto, ha ospitato lo Spezia di Di Carlo, battendolo per 2 a 1 e confermandosi come una delle corazzate da battere per risalire in Serie A. Prima frazione di gara che porta il marchio giallorosso, con il vantaggio per i padroni di casa che giunge già al 22° con il colpo di testa di Ceravolo in mischia, dopo che lo stesso aveva fallito un rigore un minuto prima. La supremazia territoriale ed il divario tecnico si vedono e percepiscono, tanto che il raddoppio per gli uomini di Baroni giunge dopo solo due minuti dalla prima marcatura grazie a Puscas, che imbeccato da Falco si invola al limite dell’area e scarica un destro violento nell’angolino basso alla destra di Chichizola, una conclusione rabbiosa che regala il doppio vantaggio ai giallorossi. Nella ripresa lo Spezia si sveglia dal torpore della prima frazione, mettendo a segno grazie a Nené il goal per riaccendere la speranza della rimonta: il numero 9 entrato da soli cinque minuti sul terreno di gioco, carica il destro e infila un gran tiro rasoterra a fil di palo, imprendibile per Cragno.

I risultati completi

Cittadella-Carpi 1-2

Benevento-Spezia 2-1

Le partite del prossimo turno

26/5-27/5

Carpi-Frosinone

Benevento-Perugia

29/5-30/5

Frosinone-Carpi

 

Perugia-Benevento

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..