Albania-Italia: i precedenti

Scritto da  Ott 08, 2017

Con Albania-Italia si chiude il girone di qualificazione degli Azzurri per il Mondiale di Russia 2018, un girone che lascia l’amaro in bocca e che soprattutto non definisce il futuro della nazionale, visto che rimanda l’eventuale accesso o esclusione dalla massima competizione mondiale della FIFA, agli spareggi.

Ma non andiamo troppo avanti. Sebbene già matematicamente secondi, c’è da onorare una partita che vede 2 precedenti: un’amichevole del 2014 vinta per 1-0 con gol di Okaka, e l’andata delle qualificazioni in cui vincemmo 2-0 con gol di De Rossi ed Immobile (ambedue su rigore).

Sono quindi positivi i precedenti che vedono solo vittorie e nessuna rete subita, ma nonostante questo la partita di domani (09/10/2017) non sarà una formalità visto che l’Albania è attualmente una squadra decisamente più forte del passato, nonostante tanti giocatori albanesi giochino per nazionali differenti, e la partita dell’andata lo dimostra. Il tifo sarà poi caldissimo come successe a Palermo all'andata, e non sarà affatto facile fare una buona prestazione in Albania, prestazine che forse non servirà per la classifica ma che è importante per la fiducia della squadra in vista degli spareggi.

Si giocherà allo stadio Loro-Boriçi (in foto) di Shkodra (Scutari), in cui l’Italia non ha mai giocato; la curiosità è che questo impianto, rinnovato nel 2016, sta ospitando anche le gare casalinghe della nazionale del Kosovo alle qualificazioni al Mondiale di Russia 2018.

Ultima modifica il Venerdì, 29 Settembre 2017 19:52
Simone Zanetti

Parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e (presunto) web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifo (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.