Liga 2017/2018: Il punto sulla nona giornata – 24 Ott

Scritto da  Ott 24, 2017

Si è conclusa anche la nona giornata della Primera Division spagnola, e, al termine di questo turno, non abbiamo grossi cambiamenti in classifica. Il Barcellona si conferma sempre più leader della graduatoria, seguito dal sorprendente Valencia e dal Real Madrid. Continua a sorprendere anche il Leganes, che si conferma in lotta per le coppe europee, mentre grande delusione per il Siviglia, scivolato all’ottavo posto. Per quanto riguarda la lotta salvezza, sempre più inguaiati Alaves e Malaga, ferme in fondo alla classifica. Ma andiamo con ordine, e vediamo cosa è successo nel dettaglio in questo week end di calcio spagnolo.

 

Levante-Getafe 1:1 [ J.Morales 62’ (L); F.Fajr 58’ (G)]

La nona giornata si è aperta con il classico anticipo del venerdì, nel quale Levante e Getafe si sono divise la posta in palio pareggiando 1-1. Un punto che alla fine accontenta entrambe le neo promosse, più impegnate a evitare di subire gol piuttosto che attaccare l’avversario, dando vita così ad un pareggio giusto e che soddisfa entrambe per la lotta salvezza.

 

Betis Siviglia-Alaves 2:0 (A.Sanabria 13’; A.Ruano 75’ aut.)

Tutto facile per il Betis nell’impegno contro l’Alaves. I biancoverdi hanno dominato in lungo e in largo tutto il match, portandosi subito in vantaggio con Sanabria, e non lasciando praticamente nessuna occasione agli ospiti. L’autogol di Ruano è un po’ la fotografia del momento nero degli uomini di De Biasi, che avrà ancora tanto lavoro da fare per poter salvare la sua squadra.

 

Valencia-Siviglia 4:0 (G.Guedes 43’, 92’; S.Zaza 51’; S.Mina 85’)

Ormai non è più corretto chiamarla sorpresa: il Valencia è una realtà sempre più solida di questo campionato, e si candida seriamente a giocare un ruolo da protagonista nella lotta per la Champions League. Lo ha capito anche il Siviglia, in grossa difficoltà in questo periodo, tramortito con un sonoro 4-0, che dice già di per sé quale sia stato l’andamento della partita. Menzione d’onore per Simone Zaza, sempre più uomo simbolo del Valencia, che si candida con forza per una maglia azzurra per i playoff di Novembre.

 

Barcellona-Malaga 2:0 (G.Deulofeu 2’; A.Iniesta 56’)

Il Barcellona continua la sua marcia in vetta alla classifica, battendo al Camp Nou il fanalino di coda Malaga per 2-0. Non è stata però una partita semplicissima per gli uomini di Valverde, che hanno stentato a creare gioco, mentre gli ospiti, al contrario, si sono resi pericolosi in varie occasioni ripartendo in contropiede. La scarsa precisione degli attaccanti del malaga però ha reso tutto vano, e il Barcellona ha potuto così portare a casa i tre punti grazie a Deulofeu e Iniesta.

 

Villareal-Las Palmas 4:0 (C.Bakambu 48’; M.Gaspar 65’; X.Navarro 67’ aut.; N.Sansone 93’)

Continua il buonissimo periodo del Villareal che, da quando si è affidato alla guida di Calleja, ha centrato tre vittorie consecutive, riportandosi così a ridosso della zona Europa League. Il Las Palmas regge tutto il primo tempo, difendendosi con ordine, ma nella ripresa, la maggior qualità dei padroni di casa viene a galla, con il “Sottomarino Giallo” che sblocca la partita grazie al solito Bakambu, per poi dilagare fino al 4-0.

 

Celta Vigo-Atletico Madrid 0-1 (K.Gameiro 28’)

Soffre tanto, ma riesce a trovare i tre punti l’Atletico Madrid, che sul campo del Celta Vigo strappa con le unghie e con i denti un 1-0 che sta strettissimo ai padroni di casa. Il Celta infatti ha sempre avuto in mano il gioco, creando tantissime occasioni da gol, ma Oblak si è dimostrato ancora una volta il miglior portiere della Liga per distacco, consentendo così al Cholo Simeone di ottenere una vittoria che aiuta la classifica dei Colchoneros.

 

Leganes-Athletic Bilbao 1-0 ( C.Beauvue 54’)

Come detto in apertura, continua l’ottimo momento del Leganes, che si conferma ai piani alti della classifica battendo l’Athletic Bilbao 1-0. Una grande rivoluzione quella messa in atto dal tecnico dei padroni di casa Garitano, che ha portato i suoi al sesto posto grazie ad una grande solidità difensiva, e a ripartenze fulminee. La domanda ora è: riusciranno a mantenere questo ritmo fino alla fine del campionato?

 

Real Madrid-Eibar 3-0 (P.Oliveira 18’ aut.; M.Asensio 28’; Marcelo 82’)

Nonostante un discreto turn over, soprattutto in difesa, il Real Madrid supera senza difficoltà l’Eibar per 3-0. Ancora una volta, si è messo in luce con una grandissima prestazione Marco Asensio, vera e propria spina nel fianco della difesa basca. Continua invece il periodo difficile dell’Eibar, con appena un punto nelle ultime sei giornate di campionato.

 

Real Sociedad-Espanyol 1:1 [L.Baptistao 9’ (E); A.Illaramendi 69’ (R)]

Si conclude invece con un pareggio il posticipo di domenica sera tra Real Sociedad ed Espanyol, con le due squadre che si sono divise la posta in palio pareggiando 1-1. Un punto che sta sicuramente più stretto alla Real Sociedad, considerando la grande quantità di palle gol create. L’Espanyol però è stato bravo a ripartire in contropiede ad ogni occasione utile, trovando anche il vantaggio grazie a Leo Baptistao, e coprendosi con ordine per resistere alle offensive avversarie.

 

Deportivo la Coruna-Girona 1-2 [ A.Benitez 25’ (G); L.Perez 51’ (D); Portu 71’ (G)]

La nona giornata di campionato si è infine conclusa con la sfida tra Deportivo la Coruna e Girona, che ha visto prevalere gli ospiti per 2-1. Il match è stato molto divertente, con varie occasioni da entrambe le parti e con le due compagini che hanno cercato di imporre il proprio gioco durante tutti i 90 minuti. E’ stato il Girona il primo a portarsi in vantaggio, grazie al rigore di Benitez, poi raggiunto da un altro penalty realizzato da Lucas Perez. A 20 minuti dalla fine però, una bellissima giocata di kayode ha mandato in rete Portu, che ha fissato il punteggio finale sul 1-2.

 

 

CLASSIFICA: Barcellona 25; Valencia 21; Real Madrid 20; Atletico Madrid 19; Leganes 17; Villareal 16; Betis Siviglia 16; Siviglia 16; Real Sociedad 14; Celta Vigo 11; Athletic Bilbao 11; Levante 11; Espanyol 10; Getafe 9; Girona 9; Deportivo la Coruna 8; Eibar 7; Las Palmas 6; Alaves 3; Malaga 1.

Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"