Stampa questa pagina

Liga 2017/2018: Il punto sull’undicesima giornata – 7 Nov

Scritto da  Nov 07, 2017

Si è conclusa anche l’undicesima giornata della Liga, e possiamo tranquillamente dire che, rispetto alla scorsa settimana, non ci sono grossi cambiamenti in classifica. Il Barcellona si conferma leader indiscusso del campionato, superando una partita non semplice contro il Siviglia, mentre dietro provano a mantenere il passo Valencia, Real Madrid e Atletico Madrid, tutte vincenti in questo week end. Si muove invece qualcosina in fondo alla classifica, con l’Alaves che trova la seconda vittoria stagionale, avvicinando così la zona salvezza, ora distante solo due punti. Ma andiamo con ordine, e vediamo nel dettaglio cosa è successo in questo week end di calcio spagnolo.

 

Betis Siviglia-Getafe 2:2 [M.Bergara 18’ (G); F.Portillo 34’ (G); A.Sanabria 68’ (B); R.Boudebouz 87’ (B)]

Bellissima partita quella che ha aperto l’undicesimo turno della Liga, con Betis Siviglia e Getafe che si sono divise la posta in palio pareggiando 2-2. Il match è stato a due facce: nella prima frazione sicuramente meglio gli ospiti, che sono riusciti a trovare meritatamente il doppio vantaggio, mentre nella ripresa il Betis ha preso il sopravvento, riuscendo a rimontare lo svantaggio grazie a Sanabria e Boudebouz. Un pareggio che, alla fine, accontenta un po’ tutti: il Getafe continua il suo campionato tranquillo verso la salvezza, mentre il Betis rimane aggrappato al gruppo delle contendenti per l’Europa League.

 

Valencia-Leganes 3:0 (D.Parejo 14’; Rodrigo 71’; S.Mina 82’)

Continua l’ottimo campionato del Valencia, che non si ferma più e, fino ad ora, sembra davvero l’unica alternativa credibile al Barcellona. Questa volta è stato il Leganes a capitolare al Mestalla sotto i colpi di Parejo, Rodrigo e Santi Mina. Rimangono così 4 i punti di distanza dalla vetta della classifica, un divario non facile da colmare, considerando il ritmo mantenuto dal Barcellona, ma, ora come ora, non sembra esserci nulla di impossibile per questo Valencia.

 

Deportivo la Coruna-Atletico Madrid 0:1 (Thomas P. 91’)

Continua a soffrire ma, in qualche modo, continua a vincere l’Atletico Madrid, che a tempo praticamente scaduto riesce a portare a casa i tre punti dal campo del Depor. Momento sicuramente di confusione per i Colchoneros, che latitano molto sul piano del gioco, creando pochissime occasioni e segnando sempre meno. Rimane comunque la solita solidità difensiva, ma a lungo andare, Griezmann e compagni dovranno tornare ad esprimere un gioco più soddisfacente so vogliono lottare per le prime posizioni in classifica.

 

Alaves-Espanyol 1:0 (C.Santos 1’)

Ritorna alla vittoria l’Alaves di De Biasi, che avvicina così la zona salvezza, ridando un minimo di tranquillità all’ambiente. Contro l’Espanyol si può dire che è successo tutto nel primo minuto di gioco, dato che il gol partita per i padroni di casa è arrivato poco dopo il fischio iniziale dell’arbitro. Da lì in avanti l’Alaves ha controllato bene la partita, aiutato anche dall’espulsione di Hermoso, che ha lasciato l’Espanyol in dieci per tutto il secondo tempo, sfiorando anche in più occasioni il gol del raddoppio.

 

Barcellona-Siviglia 2:1 [P.Alcacer 23’, 65’ (B); G.Pizarro 59’ (S)]

Continua la marcia solitaria del Barcellona in vetta alla classifica, anche grazie alla bella vittoria ottenuta Sabato contro il Siviglia. In questo caso, il protagonista è stato di certo inaspettato: Paco Alcacer, uno degli acquisti più discussi degli ultimi anni in casa blaugrana, dato che il centravanti è stato pagato molto, e ha reso praticamente nulla in questi anni. Invece nell’ultimo turno di campionato si è decisamente preso la scena, realizzando una doppietta che ha messo al tappeto il Siviglia, e che ha permesso di mantenere quattro lunghezze di vantaggio sul Valencia.

 

Levante-Girona 1:2 [Borja 58’ (G); C.Stuani 83’ (G); E.Unal 92’ (L)]

E’ il Girona ad aggiudicarsi la sfida tra le neo promosse, espugnando il campo del Levante con il punteggio di 2-1. Succede tutto nel secondo tempo, con gli ospiti che, dopo una forte pressione messa in atto durante tutta la ripresa, hanno trovato il doppio vantaggio che ha deciso il match grazie a Borja e Stuani. Inutile per i padroni di casa il gol trovato a tempo praticamente scaduto con Unal.

 

Celta Vigo-Athletic Bilbao 3:1 [S.Gomez 16’ (C); I.Aspas 22’, 26’ (C); R.Garcia 38’ (A)]

E’ il Celta Vigo ad aggiudicarsi il derby basco contro l’Athletic Bilbao, imponendosi 3-1 al termine di una prova praticamente perfetta. In dieci minuti infatti (dal 16’ al 26’), i padroni di casa trovano ben tre gol, chiudendo di fatto la partita nel primo tempo. Anche perché l’Athletic sembra incapace di reagire, nonostante il gol della bandiera realizzato da Raul Garcia, e continua nel suo periodo grigio, incassando la terza sconfitta consecutiva.

 

Villareal-Malaga 2:0 (N.Sansone 68’, 76’)

Continua invece l’ottimo periodo di forma del Villarea, che h cambiato totalmente marcia da quando sulla panchina siede Javier Calleja. Questa volta è stato il Malaga a cadere contro il “Sottomarino Giallo”, al termine di una partita abbastanza complicata per i padroni di casa. Gli ospiti infatti hanno retto molto bene per più di un’ora, ma l’ingresso di Nicola Sansone, ha cambiato totalmente il match. E’ sua infatti la doppietta che consegna la vittoria ai suoi e, soprattutto, che porta il Villareal al quinto posto in classifica.

 

Real Sociedad-Eibar 3:1 [W.Jose 12’ (R); A.Januzaj 28’ (R); M.Oyarzabal 46’ (R); J.Jordan 72’ (E)]

Trova una buona vittoria anche la Real Sociedad, che si impone 3-1 nei confronti dell’Eibar. In questo caso, la partita è stata senza storie, con i padroni di casa che hanno dominato il match in lungo e in largo trovando la rete in tre occasioni grazie a Jose, Januzaj e Oyarzabal. Continua invece il periodo difficile per l’Eibar, con appena 8 punti in classifica, ed un gioco che lascia molto a desiderare, considerando anche quali erano le ambizioni alla vigilia del campionato.

 

Real Madrid-Las Palmas 3:0 (Casemiro 41’; M.Asensio 56’; Isco 74’)

 

La giornata si è infine chiusa con la netta vittoria del Real Madrid, che ha battuto il Las Palmas con un secco 3-0. Il match è rimasto sotto il controllo dei Blancos per tutti i 90 minuti, e assoluti protagonisti della sfida sono stati i due giocatori più in forma di questo inizio di stagione per le Merengues: Asensio e Isco (la rete di Asensio è stata davvero una meraviglia per gli occhi). Il Real si rialza così dopo la brutta sconfitta subita in Champions League contro il Tottenham, ma il distacco da colmare nei confronti del Barcellona rimane comunque ampio.

 

P Squadre Giocate Vittorie Pareggi Sconfitte Gol Fatti Gol Subiti Diff. Reti Punti
1 Barcellona 11 10 1 0 30 4 26 31
2 Valencia 11 8 3 0 30 11 19 27
3 Real Madrid 11 7 2 2 22 9 13 23
4 Atletico Madrid 11 6 5 0 16 6 10 23
5 Villareal 11 6 2 3 18 11 7 20
6 Siviglia 11 6 1 4 12 11 1 19
7 Real Sociedad 11 5 2 4 24 21 3 17
8 Betis Siviglia 11 5 2 4 21 20 1 17
9 Leganes 11 5 2 4 9 8 1 17
10 Girona 11 4 3 4 13 16 -3 15
11 Celta Vigo 11 4 2 5 22 17 5 14
12 Getafe 11 3 4 4 15 13 2 13
13 Espanyol 11 3 4 4 9 13 -4 13
14 Levante 11 2 6 3 12 15 -3 12
15 Athletic Bilbao 11 3 2 6 11 15 -4 11
16 Deportivo la Coruna 11 3 2 6 13 20 -7 11
17 Eibar 11 2 2 7 6 25 -19 8
18 Alaves 11 2 0 9 5 16 -11 6
19 Las Palmas 11 2 0 9 8 28 -20 6
20 Malaga 11 1 1 9 6 23 -17 4
Ultima modifica il Martedì, 07 Novembre 2017 17:40
Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"